Home » Benessere » Ecco l'istantanea del mal di testa

Ecco l'istantanea del mal di testa

Adesso abbiamo la foto istantanea del mal di testa, e i “fotografi” sono i ricercatori napoletani della Clinica Ospedaliera della Seconda Università del capoluogo campano. Uno scatto importante perché identifica per la prima volta con immagini vere il funzionamento della emicrania con e senza “aura”. E’ quella che in particolare si chiama “aura visiva” e che la persona percepisce anche nel suo campo visivo.

La “aura visiva” può essere una macchia scura che si allarga man mano o uno scintillio persistente che si scatena poco prima che cominci il dolore vero e proprio. Dunque nell’insorgere dell’emicrania è coinvolta completamente l’area cerebrale della vista. E’ la iperattività dei neuroni a determinarla e tale iperattività continua ad andare avanti anche dopo che il dolore è passato, lasciando una vera “impronta” nel cervello. La foto ha immortalato proprio questa impronta, evidenziata dal colore diverso nella TAC. Con questo risultato possiamo distinguere le persone che soffrono di emicrania con aura da quelle che hanno emicranie senza aura.

Ciò potrebbe velocizzare le diagnosi e renderle più precise. A volte, infatti, si ha anche l’aura senza l’insorgenza dell’emicrania ma tale anomalia trae in inganno i medici. Il ritardo delle diagnosi dei vari tipi di emicrania è il problema principale nell’affrontare e curare il fenomeno. Grazie a queste “fotografie”, da ora in poi, si potrà invece stabilire immediatamente il genere di mal di testa e come e quanto è coinvolta l’area della vista. Se consideriamo che ogni anno al Centro Cefalee della sola Università di Napoli accedono oltre 1200 persone in cerca di una diagnosi chiara, si capisce l’urgenza di stabilire un codice definitivo per la patologia.

admin

x

Guarda anche

Ecco l’anticorpo che spegne il mal di testa

Mal di testa cronico significa una vita d’inferno. Dolore continuo, a volte forte a volte ...

Condividi con un amico