Home » Benessere » Manipolazione genetica umana: via libera in UK

Manipolazione genetica umana: via libera in UK

Via libera nel Regno Unito (UK) per la manipolazione genetica umana, e in particolare per la sperimentazione che utilizza tale manipolazione per arrivare a delle conclusioni. In poche parole, da oggi in questo Paese si potranno utilizzare gli embrioni umani conservati ma non utilizzabili per la riproduzione come “cavie” su cui sperimentare. I primi test saranno volti a comprendere gli inizi dello sviluppo embrionale e spiegare cosa accade con gli aborti spontanei.

Gli esperimenti verranno avviati presso il “Francis Crick Institute” di Londra, dopo che era stata chiesta apposita autorizzazione dai ricercatori guidati dalla dottoressa Katherine Niakan. Ottenuto il via libera, si partirà con dei test sperimentali su una trentina di embrioni la prossima estate, sui quali si tenterà di capire come mai alcuni ovuli fecondati (esattamente 50 ogni 100) diventano blastocisti con circa 300 cellule e soltanto in 13 superano il terzo mese. Si agirà quindi geneticamente per guidare l’embrione allo stadio necessario per condurre questi studi che, assicurano i ricercatori, salveranno migliaia di bambini non ancora nati. E oltre a ciò si potranno capire tanti lati ancora misteriosi dello sviluppo umano nel grembo materno. A proposito di grembo materno, qui sorge la polemica etica dell’esperimento. Una volta manipolati questi embrioni ovviamente non possono mai più essere usati per essere impiantati a scopo di gravidanza. Ciò significa che andranno eliminati, una volta assolto il loro compito. Le discussioni saranno feroci, e ancora tutte da venire.

admin

x

Guarda anche

Ricerca: perseveranza si apprende osservando i genitori

La perseveranza si apprende osservando i genitori. A dimostrarlo uno studio effettuato dai ricercatori del ...

Condividi con un amico