Home » Benessere » Mente e corpo: il "gioco" dello stupro di gruppo

Mente e corpo: il "gioco" dello stupro di gruppo

Genitori state molto attenti, perché si sta diffondendo questo gioco idiota e pericoloso. Si sospetta che sia lo stesso “gioco” che hanno messo in atto gli assalitori di Capodanno a Colonia, motivo per cui la folla non si accorgeva delle molestie e delle rapine in atto tra loro. Il “gioco” si chiama TAHARUSH e viene da antichissime tradizioni africane, nate nella preistoria del mondo, quando la donna era considerata uguale a un asino o a un cane.

Si tratta proprio di uno “scherzo”, secondo chi lo pratica, ma che può avere vari livelli. Si va dalla semplice umiliazione verbale fino allo stupro di gruppo. Funziona così: un numeroso gruppo (solitamente di uomini) si divide in tre cerchi: il cerchio esterno che fa da “muro” per non far capire cosa succede all’interno; il cerchio mediano, dentro, che osserva e si eccita e il cerchio interno che aggredisce, insulta, riempie di scherzi umilianti o addirittura molesta se non direttamente violenta le vittime prescelte. Non è ben chiaro se poi ci sia anche uno “scambio” con gli uomini del cerchio mediano. In alcuni paesi arabi estremisti questo gioco allucinante si pratica ancora nelle campagne, nelle aree tribali, raramente è punito dalla legge… anche perché è quasi impossibile avere testimoni.

Il sospetto che in Germania, la notte ci Capodanno, sia stata fatta una cosa simile è forte e le autorità stanno indagando anche in questo senso. Il timore è che la moda si diffonda anche tra i nostri ragazzi, tanto aperti alle idee crudeli che circolano intorno a loro. La definizione di “gioco” toglie di fatto gravità a un atto così estremo e pesante… dove anche se non si arriva allo stupro si lascia addosso alla vittima paura, umiliazione e qualche volta anche lividi. Unica arma contro il Taharush è L’EDUCAZIONE. Sia dei figli maschi che delle femmine. I maschi vanno educati a considerare le loro amiche e fidanzate come cose preziose da difendere, non da deridere. Le ragazze vanno educate a imparare a evitare certi ambienti, soprattutto non fidarsi dei gruppi di uomini troppo numerosi e in particolare se ci si trova in zone malfamate o “dormitorio” delle grandi città.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico