Home » Benessere » Da omosessuale a etero: ma si può?

Da omosessuale a etero: ma si può?

Lettera interessante e scottante, quella pubblicata sul sito “Medicitalia” del quotidiano LA STAMPA. Un utente, che si dichiara fiero di essere omosessuale, tuttavia domanda se sia mai possibile con una adeguata terapia psicanalitica diventare etero. Lo domanda con curiosità, senza polemica alcuna.

Gli esperti che rispondono -tre in tutto- affrontano il problema dell’utente da diversi punti di vista, ma sicuramente sono concordi su un fatto: l’omosessualità NON SI CURA. Non è una malattia ma una forma di tendenza sessuale e soprattutto, anche ammesso che fosse una malattia, ad oggi le diverse terapie tentate per “convertire” un omosessuale in etero sono miseramente fallite.

I tre esperti piuttosto parlano di un disagio omosessuale molto diffuso e drammatico, che li costringe per forza di cose ad andare in terapia: lo stress dovuto alla emarginazione, alla paura, al non riuscire ad accettarsi. Da quel punto di vista il lavoro da fare è certamente psicanalitico e deve indirizzare la persona NON a cambiare ma ad apprezzare quello che è ed esprimerlo al meglio, secondo il proprio carattere. Quindi, una volta per tutte, la risposta a questa domanda da tanti lati invocata è : NO, L’OMOSESSUALITA’ NON SI CURA. E soprattutto non ci si deve vergognare di essere omosessuali. Non si cambia per adattarsi al mondo, ma ci si adatta ad esso con le proprie capacità e caratteristiche presenti. In caso contrario sarebbe solo disagio. Sociale e psichico.

admin

x

Guarda anche

Tra i giovani allarme per fumo, alcol e sesso non protetto

Allarme tra i giovanissimi per i rischi legati a fumo, alcol e sesso non protetto. ...

Condividi con un amico