Home » Benessere » Vaccini anti meningite: la lunga attesa

Vaccini anti meningite: la lunga attesa

Non si fermano i contagi da meningite in Toscana. La regione ha dichiarato obbligatoria la vaccinazione, soprattutto tra i giovani, e la corsa dettata dal panico è già iniziata. I medici e le farmacie sono presi d’assalto e le liste di attesa si allungano ogni giorno di più. In attesa di 40.000 dosi extra, attualmente bisogna prenotarsi ora per vaccinarsi fra tre mesi!

Le richieste, legittime, sono aumentate dal mese di gennaio in poi con l’arrivo di nuovi casi quasi sempre circoscritti in Toscana. Inizialmente l’emergenza era tale e le richieste così alte che si era pensato di vaccinare solo i giovani, sotto i 50 anni. Questo anche perché la meningite pare colpire meno gli anziani. Ma dopo gli ultimi eventi, con protagonisti pazienti anziani, la vaccinazione deve essere estesa a tutti. Ma chi si è recato negli ambulatori per proteggersi col vaccino si è sentito dire che i tempi di attesa arrivano a giugno!
Si spera quindi che con l’arrivo delle migliaia di nuove dosi i tempi si possano velocizzare. Ogni medico di Empoli e provincia, per fare un esempio, ha avuto a diposizione circa 70 vaccini in più oltre ai venti a testa che erano già arrivati ad inizio settimana, in tutto dunque 90 dosi, più del doppio di quelle previste. Tutto questo ancora non basta a coprire ogni domanda, e il contagio viaggia nell’aria quindi molto più veloce dei tempi burocratici per far arrivare i farmaci. Occorre far presto.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico