Home » Benessere » Avere la Sindrome di Down e gestire un locale a Brescia

Avere la Sindrome di Down e gestire un locale a Brescia

Se volete provare un locale veramente alternativo e una cucina originale, andate a Brescia, in Viale Italia 13. Da sabato scorso, infatti, è aperto e operativo “21 Grammi”, un locale speciale non solo perché si mangia bene ma anche perchè il personale è tutto composto da ragazzi con la Sindrome di Down.

“21 grammi” che prende spunto dai 21 cromosomi che caratterizzano la sindrome, è un bar panetteria che serve anche ottime colazioni e pasticceria, oltre che ai classici panini, spuntini, tavola calda e aperitivi. L’idea è partita alcuni anni fa da un progetto del Centro Bresciano e della cooperativa Big Bang. In questo tempo si è provveduto a formare sia i ragazzi che le loro famiglie alla nuova realtà di un lavoro autonomo che per un Down significa libertà e indipendenza e per le famiglie sicurezza e sollievo.

Fino a poco tempo fa (parliamo degli anni Settanta del secolo scorso) le persone con la Sindrome di Down venivano considerate malate e spesso internate in manicomio. Eppure, se messi alla prova, riescono a dimostrare ottime capacità di autogestione, alcuni di loro sono andati a vivere insieme e qualche coppia si è perfino sposata. Oggi esistono scuole e corsi di formazione professionale che liberano questi ragazzi dallo status di “handicappato” e li rendono invece cittadini produttivi e autonomi. Anche con locali come “21 grammi”… che si potrebbe tradurre come “21 grammi di anima”, dato che alcuni studi pare stiano cercando di capire quanto pesi la misteriosa aura interna che ci rende così speciali. E che ci crediate o no… funziona.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico