Home » Benessere » Dormi poco? Attenzione, i chili di troppo sono in agguato

Dormi poco? Attenzione, i chili di troppo sono in agguato

Chi dorme poco è a rischio: non soltanto per le conseguenze sulla salute, ma anche sulla linea. Non dedicare il giusto tempo al sonno fa infatti mangiare di più ed espone al pericolo di ingrassare. Ma perché accade? Prova a spiegarlo un nuovo studio americano, che individua il responsabile di questa catena, un segnale chimico che esalta il piacere di mangiare ”cibo spazzatura” ad alto contenuto di grassi. “Diminuire le ore di sonno sembra “accendere” il sistema endocannabinoide, il bersaglio del principio attivo della marijuana, aumentando il desiderio di assumere cibo”, spiega Erin Hanlon dell’università di Chicago, tra gli autori della ricerca. Il lavoro, pubblicato su “Sleep”, ha coinvolto 14 ventenni sani e li ha privati del sonno. Dopo aver dormito poco, i volontari non sono stati in grado di resistere a “snack appetitosi”: biscotti, caramelle e patatine, anche se 2 ore prima avevano consumato un ricco pasto, contenente il 90% del loro fabbisogno calorico giornaliero. “Abbiamo scoperto che la riduzione di sonno aumenta un segnale che può accrescere l’aspetto edonistico del cibo, il piacere e la soddisfazione tratta dal mangiare”, prosegue Hanlon.

Quando i partecipanti allo studio sono stati privati ​​del sonno, invece, i livelli di endocannabinoidi sono aumentati più velocemente e sono rimasti elevati durante la sera (di solito, invece, il loro picco è alle 12.30), quando  i volontari hanno fatto registrare punteggi più alti per quanto riguarda la fame e il desiderio di cibo. Quando è stato dato loro il permesso di servirsi degli spuntini, hanno ingerito quasi il doppio di grassi rispetto a quando hanno dormito per oltre 7 ore. “I costi energetici del rimanere svegli un paio d’ore in più sembrano modesti – continua l’esperta -. Ogni ora supplementare di veglia utilizza circa 17 calorie in più, che arrivano a circa 70 per le 4 ore di sonno perso dai partecipanti al nostro lavoro. Appena hanno potuto si sono abbuffati di snack, ingerendo oltre 300 calorie in più. Questo comportamento, reiterato, può causare un significativo aumento di peso”. Nonostante i limiti dello studio – piccolo, di breve durata, con una frequenza di campionamento limitata – i risultati sono significativi e coerenti con le evidenze epidemiologiche, sottolineano gli autori.

admin

x

Guarda anche

Sonni sereni per chi dorme con il proprio cane

Dormire con il proprio amico a quattro zampe fa riposare. È quanto emerge da uno ...

Condividi con un amico