Home » Benessere » Trapianto da adulto a bambino: succede a Milano

Trapianto da adulto a bambino: succede a Milano

Diciamo subito che non è un evento raro e che in casi di estrema emergenza è stato già eseguito. Ma forse per l’Italia era ancora un intervento poco noto e dunque si può dire sicuramente che a Milano è stata fatta un’operazione di eccellenza. Un trapianto di organo da soggetto adulto a bambino, molto piccolo. Il tutto con esiti soddisfacenti e ripresa ottima. In più, il donatore non era morto ma vivente.

Il piccolo paziente ha appena 3 anni e dalla nascita soffre di una patologia renale che lo ha costretto subito alla dialisi. Una volta raggiunta l’età adatta per il trapianto, si doveva solo attendere l’occasione giusta. Ma il tempo passava e le occasioni non arrivavano. Raramente si hanno donatori disponibili in età pediatrica e poi c’era tutto il problema del rigetto. A questo punto si è pensato alla persona più compatibile in assoluto: la mamma. Ma si tratta di una donna adulta, con reni troppo grandi per adattarsi al corpo di un bimbo di quell’età. Occorreva insomma “riadattare” l’organo.

Così, prima si è espiantato il rene alla mamma, che ovviamente era ben viva e sana al momento dell’intervento, quindi lo si è lavorato in laboratorio sterile per “rimpicciolirlo” quanto bastava. Infine si è proceduto all’impianto nel corpo del bambino. Oggi il piccolo ha recuperato pienamente le funzioni ed è tornato a casa. Certamente è ancora sotto terapia, perchè nonostante l’organo venga dalla mamma il suo corpo deve imparare ad accettarlo. Ma la funzionalità è perfetta e gli consente di tornare a vivere la sua vita normale. Un successo per il Policlinico di Milano, dove i trapianti di rene si eseguono dal 1969 e qualche volta sono stati eseguiti anche da adulto a bambino. Ma per la prima volta, l’adulto è vivente.

admin

x

Guarda anche

Si testa anche in Italia la prima cura contro la SMA

Si farà in Italia la sperimentazione della prima terapia al mondo per il trattamento dei ...

Condividi con un amico