Home » Benessere » Giornate della Sclerosi Multipla: Sardegna in prima linea

Giornate della Sclerosi Multipla: Sardegna in prima linea

E’ partita ieri, 5 marzo, e andrà avanti fino a giorno 8 l’iniziativa di AISM legata alla Giornata Mondiale delle Donne. In vendita in molte piazze italiane le famose gardenie colorate per venire in aiuto (economico e non solo) alle persone malate di sclerosi multipla che in maggioranza, stranamente, sono proprio donne.

Oltre a comprare la piantina, si possono fare donazioni per tutta la durata degli eventi al numero 45504, con un sms del valore di 2 euro. Oppure si può consultare il sito dell’AISM per sapere altre informazioni. La sclerosi multipla, malattia ancora misteriosa, colpisce ogni anno centinaia di persone. In Italia sono 75.000 i casi accertati, molti di questi sono donne e un 10% di loro hanno avuto i sintomi prima dei 18 anni. Una malattia che aggredisce i giovani e le donne in particolare, quindi, ma che riguarda tutti nella nostra sensibilità… anche i sani. Soprattutto loro.

La Sardegna sarà la regione che parteciperà con più entusiasmo alla campagna. Sull’isola delle persone più longeve d’Europa, paradossalmente la sclerosi multipla ha una delle più alte incidenze al mondo. Qui si ha una media di 2,8 nuovi casi l’anno ed una prevalenza pari a circa 20 casi ogni 100.000 bambini. Piazze mobilitate dunque un po’ ovunque, ad Alghero, Ardara, Bassacutena, Bonnanaro, Bono, Bonorva, Bortigiadas, e tanti altri centri ancora. Pure Sassari in prima linea, in particolare con le scuole che vengono coinvolte per sensibilizzare i giovanissimi su un problema che li riguarda da vicino.

admin

x

Guarda anche

I bambini con l’AIDS e quelli non vaccinati

Il sindaco leghista della ridente cittadina di Vignola (Modena) ha creato scandalo con una frase ...

Condividi con un amico