Home » Benessere » Emorragie da occhi, naso, capelli e unghie. La misteriosa malattia di Marnie

Emorragie da occhi, naso, capelli e unghie. La misteriosa malattia di Marnie

E’ una giovanissima inglese la protagonista di questa triste e assurda storia. Marnie-Rae Harvey ha 17 anni e qualcosa in corpo che proprio non va: dal marzo 2013 ha cominciato a perdere sangue da un occhio e, col tempo, le emorragie si sono manifestate anche dal naso, dalle gengive, unghie e dal cuoio capelluto. In pratica, qualsiasi cosa sfiori… anche con un polpastrello… sul proprio corpo comincia a sanguinare.

Per prima cosa si è pensato a una delle tante forme di leucemia e si sono eseguiti tutti gli esami del caso. Ma risultavano tutti negativi. Le ricerche sono continuate ma nulla, non si riusciva a capire cosa scatenasse questi sanguinamenti. I genitori di Marnie l’hanno portata anche all’estero e alla fine l’unica diagnosi che hanno ricevuto è stata: sistema immunitario molto debilitato. Ma basta questo a provocare tante emorragie? Il disturbo, che tutt’oggi viene definito “misterioso”, sta facendo letteralmente impazzire tutti i medici del mondo.

Nessuna ferita, né problemi di coagulazione, né disfunzioni della ghiandola lacrimale… però i nuovi sintomi degli ultimi mesi parlano di forte debolezza e di vertigini. Ulteriori esami sono previsti tra marzo e aprile, con l’utilizzo di terapie che inducono la menopausa sperando che si tratti di una forma anomala e unica al mondo di endometriosi. Se è questo, la terapia fermerà i sanguinamenti. Se non lo è si dovrà tornare a cercare, lottando contro il tempo perchè perdere tanto sangue è un danno per l’organismo. Il trattamento a cui verrà sottoposta Marnie, tuttavia, non è esente da pesanti effetti collaterali e nel 70% dei casi arriva anche a rendere sterili. Ma tra i due mali, si deve scegliere il minore. O rimanere sterile o consumarsi in fiumi di sangue. Forse è meglio il primo.

admin

x

Guarda anche

Ecco il cerotto “salvasesso”

Il sesso dopo gli “anta” … un problema, e non solo per lei, che andando ...

Condividi con un amico