Home » Benessere » Meningite anche a Napoli. I medici però rassicurano

Meningite anche a Napoli. I medici però rassicurano

Se la Toscana combatte con la meningite da due anni ormai, in Campania non ci erano proprio abituati. E quando un liceo di Pozzuoli è tornato da una gita in Grecia con 8 ragazzi malati -i sintomi tutti riconducibili alla infiammazione delle meningi- è scoppiata la psicosi. Genitori che non mandano i figli a scuola, panico, richieste a medici e ospedali… e poi la goccia che fa traboccare il vaso: il caso di una ragazza di 25 anni ricoverata per la stessa meningite, ma in condizioni disperate.

Non ci sono collegamenti tra i due fatti, la ragazza si è ammalata a Napoli, i liceali invece tra la Grecia e l’Italia, durante il viaggio. I giovani pazienti, ricoverati con febbre alta, vomito sono sotto osservazione. La loro potrebbe essere solo una forma violenta di influenza e non avere nulla a che vedere con la meningite. E se anche fosse meningite, ricordiamo che non tutte le forme di questa malattia sono contagiose. L’allerta rimane alta, mentre le notizie che giungono dai reparti sono comunque incoraggianti: i ragazzi si stanno riprendendo.

Diverso il discorso per la giovane donna di Napoli. Quando è arrivata in ospedale era già in condizioni molto gravi e i medici, ora, stanno facendo di tutto per salvarle la vita ma potrebbe essere troppo tardi. Per adesso si continua a sperare e a lottare. Intanto, come in Toscana, anche in Campania si comincia a parlare di vaccini. Proteggersi è importante, perché la meningite non ha cause ben precise e quando viene in forma contagiosa si diffonde soprattutto nelle scuole. I medici comunque rassicurano. I casi registrati finora in Italia -tranne la particolarità della Toscana- sono nella media dei contagi annuali di questa malattia. Nessuna situazione di allarme e nessun panico imminente.

admin

x

Guarda anche

Simil-influenza mette a letto 100mila italiani

Sono almeno 100mila gli italiani alle prese con una sindrome simil-influenzale. Le temperature insolitamente alte ...

Condividi con un amico