Home » Benessere » L’omeopatia non fa più paura

L’omeopatia non fa più paura

Faceva davvero paura, la medicina delle piante? L’omeopatia era tanto sconosciuta da creare timori in medici e pazienti, e accadeva fino ad alcuni anni fa, ma oggi no. Oggi nessuno ha più paura di Fiori di Bach, tisane e germogli. Non la teme la medicina tradizionale che la utilizza come supporto in certi casi e non la temono le persone che si informano sempre più e sempre meglio.

Per questo, lunedì 11 aprile, si può celebrare la Giornata Internazionale dell’Omeopatia. Più del 20% degli italiani utilizza medicinali omeopatici almeno una volta l’anno, oltre l’80% degli intervistati conosce l’omeopatia anche se non per forza la utilizza. Questo dimostra non solo la conoscenza ma anche le aspettative dei pazienti per il futuro. Ci si fida sempre più e si chiede sempre più, ma occorre offrire molte più informazioni e offerte per conquistare anche chi ancora è indeciso.

Soprattutto finalmente non si considera più l’omeopatia come una scienza nemica. Non si è mai posta come alternativa alle medicine tradizionali, ma è stata sempre percepita come qualcosa che potesse scalzarle. Questo anche per colpa di alcuni omeopati che invitavano, erroneamente, i pazienti a lasciare le medicine tradizionali. Il vero omeopata consiglia al proprio paziente delle cure che possano dar sollievo in aggiunta alle altre. Oggi la gente si avvicina con spirito diverso ai prodotti omeopatici e anche i medici hanno nuovi approcci, quel che manca è una vicinanza delle istituzioni. In altri Paesi europei, infatti, l’omeopatia è sostenuta e finanziata dal servizio sanitario nazionale, qui ancora no.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico