Home » Benessere » La prima Giornata della Salute della Donna è il 22 aprile

La prima Giornata della Salute della Donna è il 22 aprile

L’ha fortemente voluta una fondazione romana, “Atena”, e con la collaborazione del Ministero della Salute finalmente diventa realtà: la Prima Giornata Nazionale per la Salute della Donna avrà luogo in tutta Italia il 22 aprile… data non casuale, perché ricorda il compleanno del premio Nobel, Rita Levi Montalcini, donna illustre della nostra storia e della scienza. Nel suo nome e nel nome delle sue ricerche, altre donne potranno salvarsi la vita ogni anno.

Le donne italiane sono molto attente al proprio benessere e a quello dei familiari. Eppure spesso trascurano sintomi che possono essere fondamentali. Lo fanno per mancanza di soldi o di tempo e una giornata come quella del 22 aprile vuole offrire loro proprio l’opportunità di star bene. L’evento verrà aperto da un discorso del ministro Beatrice Lorenzin e riguarderà i progressi fatti e quelli ancora da fare per la salute delle donne, incluso il progetto del parto senza dolore con analgesia epidurale negli ospedali da far approvare nei LEA, promessa ancora non mantenuta.

Ma si parlerà anche di tumore al seno, malattia sempre più diffusa ma sempre più curabile. Si parla anche di tumore alle ovaie, subdolo perché compare senza dolore e non si fa scovare facilmente, ma oggi si può identificare tramite una mutazione genetica che si legge dai risultati dei prelievi di sangue. Alle donne con questa mutazione viene somministrato un farmaco di nuova generazione che permette di prevenire il male. In tutto questo, si dovrà discutere anche di percorsi e prese in carico, che indicano tutta una rete di assistenza medica che permetta alle donne di avere controlli completi e, in caso di malattia, la dovuta assistenza per svolgere i compiti di tutti i giorni. Progetti che attendono di diventare legge, e realtà, quotidiane.

admin

x

Guarda anche

Ecco il cerotto “salvasesso”

Il sesso dopo gli “anta” … un problema, e non solo per lei, che andando ...

Condividi con un amico