Home » Benessere » Dopo il malore, la morte improvvisa. Cosa ha ucciso Prince?

Dopo il malore, la morte improvvisa. Cosa ha ucciso Prince?

No, alla fine non era “una brutta influenza” come sembrava dalle prime notizie del suo ufficio stampa. Prince è morto ieri mattina nella sua casa di campagna in un paesino del Minnesota, di ritorno dall’ospedale dove era stato ricoverato d’urgenza tre giorni prima.

Artista eccentrico, figlio di fantasiosi jazzisti, ha suonato tutta la vita cambiando sempre stile e rimanendo tuttavia un genio. Amava stupire, e nella sua carriera ha cambiato nome molte volte (tra i più noti, “The Symbol”, “TAFKAP” (sigla per: The Artist formerly known as Prince – l’artista che una volta si chiamava Prince) oppure “The Artist” semplicemente. L’ultimo tentativo di stupire fu quando si presentò col finto tatuaggio “slave” in faccia!

Di lui si potrebbe scrivere all’infinito perché ha lasciato un grande segno nella storia della musica. Ma qui vorremmo solo capire che cosa veramente ha ucciso questo genio alla soglia dei 60 anni. Qualcuno dei media americani parla di recente overdose da oppiacei trattata dai suoi medici privati. Forse Prince aveva qualche dipendenza da droghe, oppure -restando alla prima ipotesi- volendo continuare il tour nonostante la forte influenza ha deciso di “tenersi su” assumendo sostanze pericolose che hanno innescato un processo letale? Solo l’autopsia potrà dirlo, oppure il suo ufficio stampa sperando che decida di rendere la cosa pubblica.

admin

x

Guarda anche

Malattie respiratorie sempre più diffuse: ecco regole di prevenzione

Malattie respiratorie sempre più diffuse tra i bambini. Ogni anno il 30 per cento dei ...

Condividi con un amico