Home » Benessere » Il ginecologo Antinori arrestato per “furto di ovuli”

Il ginecologo Antinori arrestato per “furto di ovuli”

Il dottor Severino Antinori è stato il “papà” della fecondazione eterologa in Italia, eseguendola quando ancora non era tutelata dalla legge. Ebbe molti problemi, allora, ma per tante coppie divenute genitori grazie a lui era un mito assoluto. Oggi lo sarebbe ancora, a maggior ragione, se non fosse stato coinvolto in un caso oscuro su accusa di una ragazza spagnola di 24 anni.

Siamo ancora nel campo delle indagini, presto per parlare. Ma a quanto pare la giovane donna era in cura da Antinori per delle cisti ovariche. La cura era farmacologica ma il medico insisteva sempre per un intervento. All’ennesimo rifiuto della ragazza sarebbe successo qualcosa di poco chiaro... lei dice di aver perso conoscenza mentre era ricoverata e di essersi risvegliata con dolori forti alle ovaie. Spaventata ha chiamato la polizia e si è fatta portare in un’altra struttura dove è stato confermato che “qualcuno” le aveva espiantato alcuni ovuli (le lesioni erano ancora ben visibili).

La ragazza ha riferito delle insistenze di Antinori e così sono scattate le manette. L’uomo è stato arrestato a Fiumicino con la grave accusa di “rapina aggravata e lesioni personali aggravate”. L’espianto non autorizzato di ovuli che la giovane avrebbe subito fanno crescere i sospetti su Antinori che da tempo esegue fecondazioni eterologhe. Ora si dubita sulla legittimità di tanti suoi interventi. Le “donazioni” di ovuli avvenivano spontaneamente o ci sono stati altri casi come questo, in passato, con donne a cui sono state letteralmente “rubate” le cellule uovo senza consenso? Antinori si difende mostrando i moduli di consenso della donna, la quale però non ricorda di averli mai firmati. Crescono anche i sospetti e le paure per un subdolo mercato degli ovuli che ora, con l’approvazione della legge sull’eterologa, potrebbe prendere piede in modo incontrollato, peggio di prima.

admin

x

Guarda anche

Malattie respiratorie sempre più diffuse: ecco regole di prevenzione

Malattie respiratorie sempre più diffuse tra i bambini. Ogni anno il 30 per cento dei ...

Condividi con un amico