Home » Benessere » Sarà vero? Come capire quali alimenti fanno davvero bene

Sarà vero? Come capire quali alimenti fanno davvero bene

Il caffè fa bene alla salute, no, anzi, distrugge il cuore. Il cioccolato devasta i denti, no, anzi, fa bene alla circolazione. Vero, falso… il mondo alimentare è complesso e reso ancor più complicato dalle ricerche scientifiche che non si mettono mai d’accordo. Ecco perché la AIGO, Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri Italiani, riuniti nel loro corso annuale a Perugia, ha voluto stilare un bel vademecum per capire e aiutarci a capire quali sono i cibi che fanno davvero bene e quali quelli da controllare o evitare. “Quello che ci preme è la corretta informazione al paziente. Per questo abbiamo voluto parlare delle false credenze sull’alimentazione” hanno detto i rappresentanti dell’associazione.

Miti falsi e veri sugli alimenti

Torniamo al caffé… fa male davvero? No, se lo consumiamo nell’ordine di 2 tazzine al giorno. Anzi, aiuta moltissimo contro la sindrome del fegato grasso. E il té verde? E’ davvero la cura per tutti i mali? Per alcuni sì, grazie agli antiossidanti, ma se preso in quantità eccessive provoca insufficienza epatica. L’alcol devasta il fegato? Sì, se si abusa di esso con quantità eccessive quotidiane. Ma quel bicchiere di vino dopo i pasti, ogni giorno, il fegato lo protegge così come protegge i vasi sanguigni dall’accumulo di grassi. I prodotti senza glutine fanno dimagrire? Niente di più falso e stupido. I prodotti senza glutine aiutano chi soffre di allergia e celiachia a nutrirsi in modo corretto. Manca loro soltanto il glutine, e non per questo sono “leggeri”. Anzi, consumando prodotti senza glutine da sani si rischia di disabituare il corpo all’assimilazione di questo alimento. Le mele “tolgono il medico di torno”, ma se si mangiano in eccesso il loro alto quantitativo di zuccheri può farlo … tornare! La dieta mediterranea fa bene? Sì, senza ombra di dubbio, è la scelta alimentare migliore.

I miti sulle erbe

Le erbe, i cibi vegani, le medicine naturali sono il non plus ultra della salute. E’ vero per molti aspetti, ma attenzione alle insidie nascoste. Alcuni estratti di erbe, ad esempio quelli contenuti negli integratori alimentari, possono aggravare i sintomi della sindrome del colon irritabile. Se assunte in eccesso, per esempio, possono irritare a causa dell’epigallocatechina-3-gallato (EGCG), una sostanza polifenolica che a lungo andare può dare gli stessi problemi che abbiamo sopra descritto parlando del té verde.  Attenzione quindi, la cosa più importante è e rimane la moderazione e l’uso saggio di ogni singolo alimento. Perfino l’acqua, innocua e priva di grassi, se bevuta in eccesso può mandarvi all’ospedale in “overdose da idratazione” come successo a una donna soltanto ieri!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Per star bene abituiamoci a bere acqua calda

Volete stare bene? Bevete acqua calda. Detto così fa un po’ senso, è vero, anche ...

Condividi con un amico