Home » Benessere » Con un rene al posto della milza, “Maria” torna a vivere

Con un rene al posto della milza, “Maria” torna a vivere

Diciamo che si chiama “Maria”, questa bambina protagonista di uno dei nuovi miracoli della scienza. Una bimba di 6 anni che non sa cosa voglia dire bere un bicchiere di acqua né fare la pipì, perché a causa di una grave disfunzione ai reni, con lo sviluppo anomalo di uno dei due organi, non poteva assolutamente bere né urinare. Legata a una seconda malformazione ai vasi sanguigni addominali, questa malattia ha costretto la piccola a entrare in dialisi pochi giorni dopo la nascita e da allora la sua vita E’ l’ospedale Regina Margherita di Torino. Già trapiantata nel 2014, pochi mesi dopo il nuovo rene aveva smesso di funzionare precipitando di nuovo Maria e la sua famiglia nel dramma. Fino ad arrivare a oggi.

Il rene al posto della milza

“Oggi” sarebbe in realtà qualche giorno fa, quando la squadra di chirurgia pediatrica del dottor Bruno Gianoglio (direttore Nefrologia Regina Margherita),insieme a tanti specialisti del Dipartimento dei Trapianti (come Renato Romagnoli, Maurizio Merlo, Licia Peruzzi, Pierpaolo Donato e Paolo Gontero), ha tentato qualcosa di nuovo. Dato che il trapianto di rene era impossibile, per via delle malformazioni interne, si doveva collegare il circolo sanguigno a qualcos’altro. Così durante una lunga operazione che ha preso quasi tutta una notte, i chirurghi hanno tolto la milza di Maria (organo molto utile ma non fondamentale per la vita) e impiantato il nuovo rene ai vasi sanguigni di quest’ultima, impiantando l’uretere del nuovo organo direttamente sulla vescica. Le prime reazioni sono state più che positive tanto che si può ben sperare in una riuscita senza effetti collaterali.

Imparare a bere

Maria sta già recuperando bene, ha potuto finalmente urinare come ogni altra persona sana e presto “imparerà” a bere come tutti. L’intervento è avvenuto alle Molinette di Torino, ma dopo le prime settimane di osservazione la piccola sarà di nuovo trasferita alla sua “ex casa”, il Regina Margherita, in attesa di poter tornare finalmente a vivere nella sua casa vera. La vita tornerà normale, salvo che per quel piccolo particolare … l’essere stata protagonista di un evento che potrebbe cambiare ora le sorti di molti altri trapiantati.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico