Home » Benessere » Come prevenire la degenerazione del cervello… con una sauna

Come prevenire la degenerazione del cervello… con una sauna

La degenerazione del cervello è un processo naturale, che per alcuni arriva prima del tempo ma per tutti arriva. Sono rare le persone che compiono 100 anni in piena lucidità. Le cellule del cervello cominciano a “morire” già dopo i 30 anni per cui per preservare al meglio quelle che restano occorre allenarle bene: ottimo l’esercizio fisico che ossigena il cervello, ottimi i giochi di memoria (sudoku, cruciverba, rebus), ottime le attività sociali. Ottima anche la sauna. Anzi, UNA SAUNA AL GIORNO allontanerebbe lo spettro della demenza dalle nostre vite! Lo rivela una ricerca della università Eastern Finland di Kuopio, guidata dal professor Jari Laukkanen.

La sauna finlandese contro la demenza

La ricerca finlandese è stata condotta su 2314 uomini  adulti (dai 42 ai 60 anni) già sotto controllo dal 1984 e sottoposti nel corso degli anni a varie osservazioni sulla loro salute. A quanto pare, quelli che avevano l’abitudine di fare una sauna al giorno (oppure almeno 4 volte la settimana) si proteggevano dalla demenza. Le probabilità di ammalarsi infatti erano del 66% inferiori rispetto a chi non usava il bagno di vapore, ed erano inferiori anche rispetto a chi faceva una sola sauna a settimana. Ovviamente sono stati tenuti da conto tutti i fattori di rischio (ereditarietà dell’Alzheimer, incidenti, ecc.) ed estrapolati dall’insieme prima di giungere a questa conclusione. Certo, considerato che lo studio è stato finanziato dal la Fondazione Finlandese per la Ricerca Cardiovascolare, qualche sospetto si pone sul bisogno di celebrare una usanza nazionale che rischia di cadere in disuso, come la sauna. Ma potrebbero esserci anche delle ragioni valide, dietro.

Studi sulla sauna

La sauna e i suoi benefici sono sotto studio da tempo, ormai, ed è stato visto non soltanto che fa molto bene al cuore ma che protegge tutto il sistema vascolare, sebbene ancora non se ne capisca il motivo. Un buon funzionamento della circolazione del sangue è ciò che mantiene sana l’ossigenazione del cervello, ed ecco perché la demenza che da questo dipende si presenta più di rado. Naturalmente entrano in gioco molti fattori legati al rilassamento che la sauna induce: serenità mentale, eliminazione dello stress e di conseguenza un miglioramento di tutta la funzionalità del corpo che si mantiene vivo e sano. Però attenzione: la sauna finlandese è una sola! Diffidate dalle imitazioni. Quelle, sul cervello, non hanno alcun effetto.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco le lettere “pensate” per i dislessici

Sapete cosa sono i “font”? Li usate continuamente sui programmi di scrittura del computer ma ...

Condividi con un amico