Home » Benessere » Polmonite in aumento. Ma i vaccini ci sono

Polmonite in aumento. Ma i vaccini ci sono

Per chi non lo sapesse, il modo per curare ed evitare la polmonite esiste fin dal 1936. In ottant’anni, la scienza medica ha salvato milioni di vite umane e sarebbe davvero un peccato ricominciare a contare i morti adesso, nell’era “spaziale” , soltanto perché la gente è troppo pigra per fare un secondo vaccino stagionale. L’influenza 2017 si sta dimostrando aggressiva come ipotizzato, in particolare con i sintomi polmonari, e nelle persone più deboli (anziani, malati) può sfociare in polmonite.

Pronto Soccorso in tilt

In Lombardia la situazione più drammatica, ma un po’ in tutta Italia i Pronto Soccorso degli ospedali sono in tilt, dovendo affrontare non solo le emergenze normali (incidenti, patologie acute) ma anche i casi influenzali con complicanze. Gli anziani sono quelli più colpiti ed è proprio in loro che si manifesta la complicazione polmonare. Il problema è che questi casi extra si potevano evitare perché quest’anno, insieme al vaccino influenzale, è stato distribuito in ampie dosi anche quello contro la polmonite, soprattutto per gli anziani. Se la polmonite invece sta diventando l’emergenza dell’anno significa che questa seconda campagna di vaccinazione non è andata a buon fine come sperato.

Non fate di testa vostra

Proprio per la particolare pericolosità dell’influenza di quest’anno, a maggior ragione vi invitiamo ad ascoltare i consigli. Quando insorgono i primi sintomi (febbre alta, dolori alle ossa, mal di gola e tosse o mal di stomaco e nausea) mettetevi subito a letto, senza fare gli “eroi”. Seguite le direttive del vostro medico di famiglia e non fate di testa vostra. Niente “antibiotico del vicino”, niente “sciroppo della cognata”, ma solo i medicinali esatti e consigliati per voi da un medico competente. Ormai è tardi per vaccinarsi, dato che siamo nel pieno degli attacchi influenzali, ma l’anno prossimo … soprattutto se siete anziani… provvedete a proteggervi non soltanto col vaccino antivirale ma anche con quello anti-polmonite. Farete un favore a voi stessi e agli ospedali che lavoreranno con meno pressione.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco il “manuale per l’uso” degli antibiotici

Gli antibiotici sono stati la salvezza del genere umano, da quando sono stati introdotti nelle ...

Condividi con un amico