Home » Benessere » Cenone di S.Silvestro: ecco come sopravvivergli!

Cenone di S.Silvestro: ecco come sopravvivergli!

Stasera non ci penserete tanto, quindi è meglio per voi se leggete questi consigli prima. Fatelo adesso, mentre la cena di stanotte è ancora lontana, preparatevi bene… perché solo “sopravvivendo” al Cenone di S.Silvestro potrete affrontare, domani, il pranzo di Capodanno. Non ci vuole uno studio approfondito soltanto una certa organizzazione mentale, una certa saggezza e un po’ di buona volontà. Il problema del Cenone dell’ultimo dell’anno è che subito dopo mangiato si va a dormire e dunque si digerisce poco e male e l’indomani ci si sente appesantiti. Ma si può risolvere il problema (piuttosto) facilmente.

Resistenza e scelta

Sia che siate ospiti o invitati, la prima cosa che si presenterà ai vostri occhi sarà la frutta secca. Ve la offriranno tra un giro di tombola e uno di mercante in fiera, e voi mangerete più per noia che per vero gusto. Se ce la fate, resistete. Resistete con tutte le vostre forze a questo primo “giro” di cibo, e aspettate la cena vera e propria. La cena si aprirà con gli antipasti, e molto probabilmente saranno tanti. Non dovete rinunciare, in questo caso, ma scegliere. E’ vero che educazione vuole che si assaggi poco di tutto, ma noi consigliamo di scegliere solo quei cibi che vi piacciono veramente, lasciando stare gli altri. Ciò vi permetterà di mangiare di più in seguito.

Muoversi, muoversi!

Una volta “attaccate” le portate principali scatenatevi un po’, ma sempre tenendo bene a mente i limiti del vostro stomaco! Se il cenone è a base di pesce potete osare di più, dato che i piatti si mantengono leggeri per forza di cose. Ma se -come avviene al sud- si cena a base di carne, focacce ripiene di carne, arancini al ragù, e altri piatti ricchissimi e pesanti cercate di rinunciare almeno a una delle portate. Tra una portata e l’altra, trovate la scusa per “muovervi” un po’… alzatevi per parlare con l’amico di là del tavolo, andate a prendere un tovagliolo, andate a sciacquarvi le mani … oppure semplicemente dite che volete sgranchirvi le gambe. Oltre alle gambe farete un favore anche allo stomaco. Se dopo cena si balla, scatenatevi quanto volete … per lo meno vi aiuterà a smaltire. Infine attenzione agli alcolici. Non abusate. Potreste dover guidare verso casa, e comunque troppi alcolici appesantiscono come chili di carne.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico