Home » Benessere » Basilioma, ecco qual è “l’altro” tumore della pelle

Basilioma, ecco qual è “l’altro” tumore della pelle

In questi giorni ogni sito di benessere vi parla e vi parlerà del melanoma, “IL” tumore della pelle. E’ giusto parlarne perché la prevenzione non è mai troppa, dato che si tratta di una malattia rapida e quasi sempre mortale. Ma non tutti forse sanno che oltre al melanoma, la pelle in estate va incontro anche al rischio BASILIOMA (o carcinoma basocellulare BCC). La causa principale è la continua esposizione al sole rafforzata da condizioni terze come tatuaggi, esposizione a sostanze irritanti, reazioni allergiche a creme o medicinali, cicatrici, infezioni e così via.

Lesioni rosse che trasudano

Il BCC tende a comparire principalmente in viso, sulle spalle, sul collo e sulle mani, le parti più esposte al sole durante tutto l’anno. Si manifesta sotto forma di piccole lesioni rosa o rossicce, che nei casi più gravi “trasudano” e sembrano sanguinare, in altri tendono ad allargarsi e a cambiare colore. Se presi per tempo in fase precoce si possono curare meglio, e di solito un bravo dermatologo li distingue immediatamente dalle lesioni banali e dai melanomi. Dato che le cellule tumorali di questo tipo di cancro restano nel 90% dei casi circoscritte, si interviene rimuovendo la parte chirurgicamente e risolvendo tutto senza paura di metastasi. Raramente il Basilioma diventa aggressivo o si espande nel corpo, ma è capitato quindi è bene sempre intervenire subito. Altri metodi per curare questo tumore sono terapie laser, crioterapia e la terapia di Mohs (analisi immediata del campione prelevato sul momento ).

A rischio i biondi e gli uomini

Ovviamente rischiano più di tutti le persone con carnagione chiara, capelli biondi o rossi e occhi blu, verdi o grigi. Negli anziani si manifesta con più frequenza, ma lo si trova spesso anche nei giovani adulti. Nei bambini invece quasi mai. Il BCC colpisce più gli uomini che le donne, a causa della varietà di mestieri all’aria aperta a cui si dedicano i maschi, ma negli ultimi anni si sta avendo un aumento di casi di Basilioma tra le donne di età inferiore ai 40 anni (colpa dei vestitini e degli shorts extra corti?). Per proteggersi, ancora una volta, meglio evitare il sole nelle ore più calde o comunque coprirsi (con caschi o cappelli) se si è costretti a lavorare all’aperto, usare le creme protettive e vedere con regolarità un dermatologo.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico