Home » Benessere » Come evitare il colpo di sonno alla guida

Come evitare il colpo di sonno alla guida

Succede più spesso in estate, e succede più tra i giovani che tra gli anziani. I motivi sono diversi, ma principalmente si paga la poca esperienza al volante e la stanchezza. In estate si mettono sulla strada famiglie che di norma non usano l’auto quasi mai e che invece devono affrontare viaggi lunghi ore e con il caldo estivo. A ciò si aggiunga la sensazione di onnipotenza di molti giovani (persone tra i 25 e i 40 anni) e si ottiene una fila di esseri umani stanchi e confusi che rischia di addormentarsi al volante, magari mentre va a 160 all’ora in autostrada!

Mai guidare a stomaco pieno o a digiuno

Per evitare una tragedia occorre usare il cervello, e per usare il cervello bisogna che questo sia sveglio e sano. Evitare alcolici, cene troppo pesanti o perdita di sonno nelle ore precedenti un viaggio in macchina. Non dovete MAI partire subito dopo pranzo, senza prima aver fatto un sano riposino. E se partire all’alba, assicuratevi di non fare le ore piccole la notte prima. Detto questo, bisogna pianificare il viaggio in modo che le soste siano previste e fattibili. Oggi ci sono tanti siti e applicazioni per cellulari che possono farlo comodamente per noi. Come detto, non dovete mettervi in viaggio a stomaco pieno: mangiate pranzo o colazione leggeri, ma mangiate comunque. Evitate il digiuno che ha lo stesso effetto pesante sul vostro stato di coscienza.

Le pause sono importanti

Un segreto importante: non bevete caffé prima di mettervi in viaggio. E’ vero che “tiene svegli” ma se dovete affrontare lunghe ore di macchina la caffeina può aumentare il nervosismo e farvi vivere male quel trasferimento. Senza contare che il suo effetto termina poi di colpo e vi raddoppierà il sonno! Programmate ogni 200 km circa una pausa per sgranchire le gambe o per schiacciare un pisolino e partite per tempo così da evitare i ritardi. Se si guida con calma, senza bisogno di correre verso la meta, ci si affatica di meno e la mancanza di stress è un ottimo modo per tenersi svegli. Infine, aiutatevi con l’autoradio … la buona musica ci tiene svegli e vigili meglio di qualsiasi altra cosa.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Meningite: perché i media la “cavalcano” tanto?

Fateci caso. Non passa giorno che le notizie non riportino un nuovo caso o un ...

Condividi con un amico