Home » Benessere » Tumore alle ovaie. Colpa del borotalco?

Tumore alle ovaie. Colpa del borotalco?

E due! Per la seconda volta l’azienda “Johnson&Johnson” famosa anche da noi per la produzione del profumatissimo borotalco, viene incriminata e costretta a risarcire una donna malata di tumore alle ovaie. Era già successo nel 2016 quando una signora, con il cancro alle ovaie, aveva dimostrato che in assenza di altri fattori di rischio legati a quella patologia l’unica colpa doveva averla il borotalco che lei usava spesso per profumare le parti intime.

Cosa c’è dentro il borotalco?

Se la cosa si ripete, come si è ripetuta ieri (la “Johnson&Johnson” dovrà pagare 417 milioni di dollari) qualche sospetto sul prodotto certamente comincia a venire. C’è da dire, anche, che se le condanne accertate sono solo due le cause in corso sono ben sei … con prove scientifiche che il borotalco può causare danni agli organi interni se usato troppo spesso. Sebbene l’azienda farà ricorso, e magari lo vincerà, comincia a serpeggiare un po’ di paura tra le donne che usano il talco dopo un bidet o dopo la doccia. In effetti, il borotalco è una polverina composta da  magnesio, silicone, ossigeno e idrogeno che hanno l’ottima funzione di assorbire sudore e cattivi odori. Ma se usate in eccesso anche queste materie possono avere risvolti tossici.

Un tempo c’era l’amianto

Il talco, sostanza base del prodotto “Johnson&Johnson” contiene amianto in piccole quantità nella sua forma naturale. Viene poi trattato e il rischio in tal modo diminuito, al punto che viene usato per i bambini e viene chiamato da molti “baby powder” (polvere dei bimbi). Generazioni intere hanno usato il borotalco senza subire tumori o allergie, ma l’aumentare dei casi negli ultimi anni fa sospettare due cose: o l’amianto del talco non viene più trattato come prima o non viene trattato affatto. C’è anche un altro dubbio: l’amianto provoca sì il cancro, ma alla gola e ai polmoni se inalato. La sua relazione con il tumore alle ovaie non è ancora stata dimostrata in modo esauriente. 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Vasectomia: e il sesso va alla grande!

A volte erano le mogli a chiederlo: “Caro, hai pensato a fare la vasectomia?”, quando ...

Condividi con un amico