Home » Benessere » Catania, eccezionale espianto d’organo “in casa”

Catania, eccezionale espianto d’organo “in casa”

L’organo c’era, era pronto all’uso. Ma a causa delle condizioni del corpo del donatore non si poteva eseguire un trasporto fino in ospedale … e quindi rischiava di andar tutto perduto. Ma non per l’equipe dei dottori Bruno e Pizzo, del presidio ospedaliero Garibaldi-Nesima, che hanno dimostrato tutta la loro competenza eseguendo l’espianto direttamente a casa dell’uomo appena deceduto.

L’espianto è avvenuto in casa

Il donatore, un paziente di 68 anni morto per carcinoma del pancreas, poteva donare solo le cornee ma per via di alcuni problemi legati alla tempistica era impossibile trasportare il corpo dal suo domicilio del paese di Canicattì fino a Catania. Si è mossa quindi tutta l’equipe operatoria del Garibaldi, recandosi in casa dell’uomo, creando un ambiente sterile quanto basta per operare l’espianto e trasportando di corsa le cornee verso le loro nuove destinazioni. Un successo per un intervento senza precedenti in Italia. Oltre ai due medici sopra citati hanno preso parte all’intervento il dott. Massimo Carnazza, cardiologo, il dott. Robarto Bonaccorso, direttore medico di presidio, e il  Responsabile locale del prelievo, dottoressa Ilenia Bonanno.

Catania regala speranza

Nemmeno il tempo di esprimere il ringraziamento dovuto alla famiglia del donatore, un ringraziamento doppio sia per il dono che per le modalità con cui è stato eseguito, che subito un altro espianto ha coinvolto lo stesso ospedale. Anche qui altre cornee e anche qui un successo. In un solo giorno, dunque, Catania ha regalato speranza a quattro persone che torneranno a vedere. E lo ha fatto con successo:Ringraziamo profondamente sia i familiari dei donatori, per l’alto senso civico che aiuterà alcuni pazienti bisognosi che il gruppo dei sanitari coinvolti, il quale ha reso possibile questa qualificante esperienza per la nostra azienda sanitaria”, hanno detto i vertici del nosocomio etneo.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Intervento record a Campobasso: asportato tumore di 12 kg

Ci sono tumori che crescono e si nutrono del nostro corpo in perfetto silenzio. Non ...

Condividi con un amico