Home » Benessere » Chirurgia estetica: attenti ai cialtroni sul web

Chirurgia estetica: attenti ai cialtroni sul web

Cercare la salute sul web è da sempre sconsigliato. Non che non esistano validi siti di consigli medici online, ma tra questi sono troppi gli imbroglioni, le “bufale”, i falsi che giocano con la vita delle persone. Se ciò vale per la medicina, ancor di più vale per la medicina della bellezza e per la chirurgia estetica. Ormai sui “social” è un proliferare continuo di sedicenti chirurghi estetici che offrono interventi da sogno a poco prezzo.

Diffidate di chi vi cura con poco

Già questo deve mettervi in allarme. Nessun intervento di quel tipo può mai costare poco. In secondo luogo, quando affidate a qualcuno il vostro viso o il seno, dovete accertarvi con mille indagini che sia abilitato e competente! Negli USA, una ricerca ha dimostrato come tanta gente si rivolga a chirurghi estetici conosciuti su facebook o instagram, senza nemmeno controllare i loro nomi su un albo o su un registro. Per poter toccare un corpo umano ci vogliono sempre anni di studio, dietro…. minimo quattro. Chi ha preso la laurea alla “Università X in soli otto mesi” già deve farvi paura.

Più di metà non sono medici

Le statistiche dicono che tra i medici che si fanno pubblicità sul web, solo il 17% sono autentici professionisti certificati, mentre il 26,4% erano medici con specializzazioni non estetiche, il 5% non era nemmeno medico e l’ampia totalità rimanente (47% !!!) erano operatori di non meglio specificati corsi sanitari alternativi.  Il metodo è sempre lo stesso: attirano la persona disperata con parole confortanti, la rassicurano esponendo prezzi abbordabili, le mostrano foto perfette di sedicenti pazienti guariti e attirano in una trappola che nel migliore dei casi vi porterà via tutti i risparmi, altrimenti potrebbe causare anche la morte. Prima di avventurarvi in qualsiasi tipo di intervento, dall’estrazione di un dente al rifacimento del seno, controllate e consultate medici veri e di fiducia.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Luce tablet e smartphone minaccia riposo dei più giovani

La luce di tablet e smartphone mette a rischio il riposo dei più giovani. L’allarme ...

Condividi con un amico