Home » Benessere » Ecco come sopravvivere al “dopo ferie”

Ecco come sopravvivere al “dopo ferie”

Bored businessman sitting at desk in office with view of the city. (MR)

E’ la “malattia” del nuovo millennio … lo stress del “dopo ferie”. Perché in vacanza si va per rilassarsi e dimenticare la pesantezza del lavoro, è vero, ma poi ci si rilassa così bene che tornare alla vita di tutti i giorni è un colpo troppo duro. Ci si sente depressi, nervosi, arrabbiati, e troppo lenti per carburare … e tutto intorno ci appare brutto. Ma esistono tanti semplici modi per riprendersi la vita quotidiana.

Riabituarsi pian piano

Il primo è quello di rientrare dalle ferie qualche giorno prima della ripresa del lavoro. Non fate l’errore di restare a Ibiza fino alla domenica per poi rientrare in ufficio il lunedì! Magari tornate due o tre giorni prima, così da riabituarvi alla città e ai suoi ritmi pesanti prima di riprendere il lavoro. Altro consiglio utile: recuperate il sonno, dormite un po’ di più nei giorni antecedenti il rientro in ufficio, vi servirà a combattere la depressione. Terzo, mangiate leggero in questi giorni dell’immediato dopo ferie, concedendovi come unico capriccio del buon cioccolato, per le sue proprietà anti depressive.

Pensate al futuro

Altro consiglio utile, fate un giro in città con il mezzo che usate per andare al lavoro… che sia auto o tram o bus. Riabituatevi ai percorsi per non viverli come un dramma il primo giorno. Mentre riprendete il lavoro pianificate una nuova vacanza… non per forza una settimana all’estero, ma anche un fine settimana in riviera, ai laghi o in montagna. L’idea del prossimo “stacco” vi aiuterà a sorridere alla ripresa del lavoro. Infine, frequentate i vecchi amici, quelli che avevate lasciato in città. La scusa può essere quella di guardare insieme gli scatti dell’estate… e intanto riprendere quei rapporti sociali che in fondo rendono città e lavoro piacevoli.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco le lettere “pensate” per i dislessici

Sapete cosa sono i “font”? Li usate continuamente sui programmi di scrittura del computer ma ...

Condividi con un amico