Home » Benessere » Ecco come mantenersi in forma … camminando

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore per mettere un piede davanti all’altro… eppure non tutti abbiamo la possibilità di fare lunghe passeggiate quotidiane, soprattutto all’aria pura. E per respirare bene occorre, appunto, o un ambiente naturale privo di gas di scarico o -in alternativa- un luogo chiuso e sicuro come la palestra. Da tutti questi elementi insieme nasce lo STRIDING, la camminata di montagna… al chiuso!

Camminare in salita fa bene …

Camminare ci mantiene in forma. Non solo tonifica cosce, glutei e addominali ma favorisce la circolazione e mantiene giovane e attivo anche il cervello. Imparare a farlo con metodo è la cosa migliore, che ci prepara a passeggiare anche da soli ma senza esagerare. Di fatto, lo STRIDING è una evoluzione del “Walking”, ovvero la camminata libera. Qui si tratta di una camminata in salita e si svolge sul tapis-roulant meccanico, cioè attivato dalla forza delle nostre gambe e non dall’energia elettrica. Già solo così vediamo coinvolti enormemente i muscoli delle gambe.

…al cuore, alla dieta, alla mente

Le “camminate” si svolgono con il supporto di musiche ritmiche che danno la carica e soprattutto con la guida di un istruttore che ci fa tenere il passo, aumentarlo o diminuirlo, accompagnando la camminata con esercizi per spalle e braccia che di fatto attivano l’intero corpo. Si tratta di esercizi semplici, assolutamente indolore, e il movimento continuo dei muscoli evita anche quel fastidioso “acido lattico” del giorno seguente!  Oltre ad essere ottimo per il dimagrimento, lo STRIDING “accresce la resistenza muscolare e la flessibilità, aiuta ad aumentare la densità ossea ed a prevenire l’osteoporosi, migliora l’efficienza cardiovascolare e migliora la qualità del sonno”. Utilissimo anche per la salute mentale, rilassa e permette la socializzazione che inizia in palestra stesso ma può esprimersi anche altrove grazie a una minore ansia.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Sindrome della “morte improvvisa”: forse scoperta la causa

Davide Astori non ha fatto in tempo. C’è sempre qualcuno che se ne va poco ...

Condividi con un amico