Home » Benessere » Dopo l’anestesia comincia a parlare inglese. Mistero in Campania

Dopo l’anestesia comincia a parlare inglese. Mistero in Campania

Una ragazza di 27 anni si sottopone a un banale intervento al naso, roba da poco, con un’anestesia generale certamente, ma di breve durata. Al momento del risveglio, il medico le domanda “Come va?” e la giovane donna risponde “I’m fine, thank you”. Dopo la sorpresa generale, comincia però il mistero. La ragazza continua a parlare inglese per ore, replicando solo in quella lingua alle domande dei dottori (i quali non riuscivano a capire una parola!).

Perché il cervello cambia lingua

Che mistero è successo in quella sala operatoria di Eboli (Salerno)? Chi la conosceva è rimasto sconcertato. La giovane è italiana, anzi campana DOC, nessun genitore straniero, nessuna esperienza all’estero … da dove viene questa improvvisa capacità di esprimersi in inglese? Scavando a fondo si è scoperto che la ragazza, però, è molto appassionata di cultura anglosassone e che ha letto dei libri in inglese e ogni tanto ha dato ripetizioni di inglese a studenti più giovani di lei. Dunque non era proprio estranea a quell’idioma. Il mistero rimane intorno al perché il suo cervello, ripresosi dall’anestesia, abbia deciso di comunicare solo in quella lingua.

E’ successo ad altri

Il neurologo chiamato d’urgenza ha spiegato che può succedere, dopo lo sconvolgimento di un’anestesia, che il cervello torni a funzionare lentamente e rimodulando le informazioni in modo casuale. Quando la ragazza ha ricominciato a parlare in italiano, non ricordava assolutamente nulla delle sue precedenti conversazioni inglesi, a conferma che il neurologo aveva ragione. Un caso simile è stato espresso -nel libro APNEA- dallo scrittore Lorenzo Amurri (1971-2016), che dopo un incidente sugli sci rimase in sedia a rotelle tutta la vita. Nel ricordare il proprio risveglio in terapia intensiva, l’autore dichiara di aver parlato in francese con l’infermiera svizzera che lo assisteva. Eppure lui non aveva mai studiato francese in vita sua. Ma possibilmente il suo cervello, anche dal coma, aveva assorbito la lingua di chi gli stava intorno e l’aveva assimilata… . I grandi misteri della scienza.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Trapianti e donazioni: ecco il quadro italiano

Trapianti di organi e donazioni (di organi, tessuti e sangue)… come siamo messi in Italia ...

Condividi con un amico