Home » Benessere » Carne rossa, amica o nemica? Ce lo dice AIRC

Carne rossa, amica o nemica? Ce lo dice AIRC

Carne rossa amica o nemica? Periodicamente si torna a parlare di questo argomento, con opinioni acora contrastanti. Noi ripetiamo al solito che ogni alimento, se consumato in modo moderato, è sano e fa bene ma gli eccessi portano sicuramente a risultati dannosi per la salute. E certi dati provenienti dagli USA o dal Sud America (grandi consumatori di carne rossa) ce lo confermano. Ma di per sé la carne rossa non è nemica dell’uomo, è un alimento da integrare ad altri.

Ce lo spiega AIRC

L’AIRC-Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro- spiega con naturalezza che la carne rossa fa male se “consumata in eccesso” e soprattutto se si consuma quella “eccessivamente lavorata”. Significa che possono causare danno i salumi, gli hamburger pre-confezionati, la carne in scatola e soltanto se consumati in modo continuato. Il danno dei prodotti lavorati, tra l’altro, non risiede nemmeno nella carne in sé ma in tutte le sostanze che si usano per renderla mangiabile anche dopo mesi dalla preparazione. Anticamente la carne si conservava sotto sale e durava a lungo, in buono stato. Oggi si usano conservanti di diverso tipo e non tutti sani per la salute.

Benefici e rischi

Si unisce al coro anche l’OMS, l’organizzazione che si occupa di salute in tutto il mondo. La carne rossa fa bene: dona al corpo energia e vitamine, proteine utilissime per la sopravvivenza. Ma bisogna imparare a mangiarla una volta a settimana, possibilmente presa “fresca” dal macellaio e magari cucinata da noi, senza aggiunte o manipolazioni esterne. Anche i salumi fanno bene, purché non consumati quotidianamente. I rischi più immediati dell’eccesso di consumo di carne rossa sono: la dolorosissima gotta, il colon irritabile e i tumori allo stomaco e all’intestino. Vale anche per chi non ha queste malattie nel quadro ereditario, se consuma salumi e carne in eccesso. 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Cenone di Natale: attenzione ai cibi a rischio allergie

Dalla frutta secca ed esotica, ai crostacei, ai pesci, dai dolci ai molluschi, sulle tavole ...

Condividi con un amico