Home » Benessere » Chewing gum allo xilitolo amico dei denti di grandi e piccini

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti di grandi e piccini

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti. A sostenerlo sono i risultati di uno studio presentati dall’odontoiatra Laura Strohmenger dell’università Statale di Milano a Oslo, in Norvegia, al 64° Congresso dell’European Organisation for Caries Research (Orca).

La ricerca ha selezionato un gruppo di adulti ad alto rischio di sviluppare carie in base a una serie di parametri tra cui il carico di batteri cariogeni in bocca. I reclutati sono stati suddivisi in 2 gruppi: 64 hanno utilizzato un normale chewing gum senza zucchero e senza xilitolo (gruppo controllo), 66 un chewing gum senza zucchero contenente il 30% di xilitolo, pari a 2,5 g/die (gruppo test). I volontari dovevano masticare 5 pezzi al giorno del chewing gum assegnato (2 al mattino, 2 dopo pranzo e uno nel pomeriggio) per il primo anno dello studio, mentre nel secondo anno gli stessi volontari non hanno ricevuto chewing gum e hanno condotto la loro vita normale.

Nel periodo di osservazione sono stati controllati diversi parametri ripetuti prima dell’utilizzo di chewing gum, dopo 6 mesi, dopo 12 e infine dopo 24. Dall’analisi dei dati raccolti è emerso che la capacità della placca di generare acidi è diminuita lievemente nel gruppo di controllo, senza raggiungere però variazioni significative mentre nel gruppo con xilitolo la diminuzione è stata più marcata, raggiungendo una variazione statisticamente significativa rispetto ai valori di partenza. Inoltre, nel gruppo controllo non è stata riscontrata una variazione dei batteri cariogeni nell’arco dello studio mentre nel gruppo con xilitolo i batteri cariogeni sono diminuiti nei 12 mesi di masticazione e si sono mantenuti a livelli più bassi fino al controllo finale.

 

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Tablet causano ritardo nel linguaggio dei bambini

Tablet e dispositivi elettronici possono causare un ritardo nel linguaggio dei bambini. A sostenerlo sono ...

Condividi con un amico