Home » Benessere » Rischio tumore per chi tinge i capelli. Come evitarlo

Rischio tumore per chi tinge i capelli. Come evitarlo

Aumentano il rischio tumore, sia nell’uomo che nella donna. Parliamo delle tinture per capelli. Non è la prima volta che questo allarme viene emanato dai ricercatori di diverse parti del mondo, perché pur essendo il capello un insieme di “cellule morte” rimane sempre legato al corpo e quello che assorbe passa inevitabilmente nel sangue, in quantità maggiori o minori. E il capello assorbe tantissimo… assorbe anche l’inquinamento. Per cui appesantirlo con ulteriori stress, come le tinture chimiche per i capelli, è un danno per la nostra salute.

Tumori al seno e al fegato

Il rischio per gli uomini è una precoce comparsa del cancro alla vescica, mentre per le donne si parla di cancro al seno e per entrambi di tumore al fegato. Stavolta è uno studio che viene da Londra a puntare il dito contro i saloni da parrucchiere i quali spesso non informano correttamente i clienti sui prodotti che utilizzano. Perché esistono tinture naturali che non attaccano il corpo ma che, ovviamente, durano anche meno e non sono gradite alle signore! La scienza non ha ancora le prove certe della causa-effetto, di questo legame tra tinture per capelli e aumento del rischio cancro, ma nel dubbio invita la gente a moderare questa abitudine, anche se ciò significa sopportare qualche capello bianco in più.

 Ritorniamo all’henné

Come evitare di avvelenarsi? Semplice. Diminuite la frequenza della tintura: non più una volta al mese come fanno molti ma sei volte l’anno (una tintura ogni due mesi). Possibilmente assicuratevi che la tintura che usate, anche quando la usate raramente, sia naturale, derivata da piante e non da miscugli chimici. Un buon esempio è la tintura di henné, usata fin dall’antico Egitto e ricavata da un arbusto molto presente nel bacino del Mediterraneo. Una buona abitudine da associare a quella, sempre consigliata, del controllo preventivo (mammografia, visite urologiche) dal medico che non deve mancare mai dopo i 40 anni. E infine, provate delle tinture meno “stravaganti”: un colore naturale fa già meno danno di un rosa shocking o di un verde mela!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Luce tablet e smartphone minaccia riposo dei più giovani

La luce di tablet e smartphone mette a rischio il riposo dei più giovani. L’allarme ...

Condividi con un amico