Home » Benessere » Perché i “latti alternativi” fanno bene

Perché i “latti alternativi” fanno bene

Non dovremmo chiamarli “latte”, nemmeno nel nostro titolo. Perché una legge della Comunità Europea da oggi vieta categoricamente di denominare “latte” quel che latte non è. E le bevande ricavate da mandorle, riso, cocco, soya non sono latte ma “drink”. Anzi, per essere proprio esatti …. le bevande che hanno una denominazione di origine controllata possono continuare a usare quel nome (dunque “latte di mandorla” e “latte di cocco” vanno bene) ma tutto il resto deve cambiare identità.

Fanno bene perché …

Ma comunque vogliate chiamarle, queste bevande alternative al latte fanno anche bene, purché come sempre non se ne abusi e non diventino alternativa a tutto, come fanno alcuni. Fanno bene perché ci mantengono più leggeri e appesantiscono meno anche i nostri vasi sanguigni evitando accumuli di grasso nel corpo. Fanno bene perché vengono in aiuto di chi soffre di allergie ai latticini. Aiutano anche i malati che non ce la fanno a bere o a mangiare, perché il loro sapore gustoso e dolce alimenta l’appetito e il loro essere liquidi rifornisce un corpo disidratato. Insomma, le bevande vegetali sono un prezioso aiuto alla nostra dieta. ATTENZIONE! Abbiamo detto “aiuto” perché vanno a sostenere un’alimentazione onnivora e non certamente ad eliminare fonti di nutrimento preziose come il latte animale.

Ma il latte animale non va tolto

Il latte di origine animale -vaccino, di capra, di asina- è fondamentale per il corpo umano. Contiene, infatti, gli stessi nutrimenti del latte materno che il neonato succhia nei primissimi mesi. Un bambino piccolo ha bisogno assoluto di latte animale e non dovrebbe essere MAI nutrito solo con drink vegetali. Potete abituarlo al latte di riso o alla bevanda alla soya senza problemi, ma alternando queste al latte normale. Il latte animale fornisce calcio, la giusta percentuale di iodio, proteine importanti per lo sviluppo anche cerebrale e la importantissima vitamina D.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Bambini più felici con dieta sana

Bambini più felici se seguono una dieta sana. La notizia arriva da uno studio dell’università ...

Condividi con un amico