Home » Benessere » Via alla vaccinazione anti influenzale

Via alla vaccinazione anti influenzale

Se il clima continuerà a stare dalla nostra parte, con temperature contenute e non troppo gelide, forse l’influenza quest’anno la vedremo poco e tardi. Il caldo, infatti, impedisce la diffusione dei virus che comunque quest’anno sono meno terribili di altri anni. Voi vi chiederete: allora perché vaccinarsi? Sicuramente per evitare di contagiare parenti più deboli (se si hanno in casa bambini e anziani) e comunque per non diventare “untori” nei luoghi pubblici. Ma anche perché a volte capita che i virus cambino a sorpresa e diventino aggressivi in corso di stagione.

Perché vaccinarsi comunque?

Il vaccino è sempre il miglior modo per evitare di perdere giorni di lavoro o per rovinare settimane bianche e compleanni … insomma, meglio farli e sentirsi al sicuro che evitarli. L’obiettivo della campagna vaccinale di quest’anno è arrivare almeno al 75% di copertura (nel caso dei soggetti a rischio, 95%), considerando sempre che si devono vaccinare per obbligo le persone con problemi cronici, gli anziani (per i quali è disponibile il vaccino anti polmonite), i bimbi di età superiore a 6 mesi e i familiari di soggetti a rischio… per tutti loro la vaccinazione è gratuita. Si può anche richiedere la vaccinazione a domicilio per chi è impossibilitato a muoversi.

Vaccini e metodi naturali

Per tutti gli altri, i cosiddetti “sani e validi” , il vaccino è consigliato ma non in modo pressante. Per proteggersi dal virus in modo naturale esistono molti modi intelligenti, primo fra tutti la cura dell’igiene personale, con lavaggio delle mani, uso dei guanti e uso di mascherine se si va in luoghi pubblici. Di base l’influenza non è mortale, ma può diventarlo se viene presa da soggetti in condizioni particolari o da persone con qualche problema congenito che non sanno -cioè- di essere a rischio. Di solito le epidemie partono dalle scuole, dove bambini e ragazzi vivono a stretto contatto per mesi e passano poi alle famiglie e da qui si espandono nel sociale.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Come il “Dottor House”, medico di Treviso salva un paziente studiando

Ricordate il “Dottor House”, la fortunata serie TV con Hugh Laurie, in cui un medico ...

Condividi con un amico