Home » Benessere » Fumi troppo? Fatti pagare!

Fumi troppo? Fatti pagare!

L’idea viene dagli Stati Uniti, dove evidentemente non è molto costoso comprare le sigarette. I dati di quel Paese infatti dicono che i più accaniti fumatori (quasi il 30%) sono persone povere o appena sopra la soglia della povertà. Per contro, chi sta meglio finanziariamente fuma di meno o non fuma affatto. Da qui l’idea che -per qualche strana ragione- il possesso di denaro faccia passare la voglia di accendersi una sigaretta ogni cinque minuti.

Il “metodo del denaro”

Secondo questo studio, pubblicato sul giornale della American Medical Medical Association (JAMA) i test condotti su 352 persone di Boston, tutte in cura per problemi di fumo presso una clinica locale, hanno dimostrato che più si era ricchi meno si fumava. In generale, tutti i soggetti fumavano 10 sigarette al giorno, chi più chi meno. Sono stati divisi in due gruppi: alcuni dovevano seguire la solita terapia di aiuto per smettere; altri sono stati invitati a smettere incentivandoli con un pagamento in contanti periodico nel corso di 12 mesi. Alla fine dell’anno di test, i risultati non  lasciavano spazio a dubbi.

I soldi eliminano il fumo

Il  12% del gruppo delle persone incentivate con i soldi ha smesso di fumare del tutto, mentre nel gruppo che seguiva una normale terapia senza incentivo ha smesso solo il 2%. Se questa idea funziona, però, potrebbero scatenarsi numerosi effetti collaterali non previsti. Ad esempio, gente che inizia a fumare solo per poter guadagnare smettendo! E inoltre, come e dove trovare i fondi per tali pagamenti? Infine … il metodo del denaro funziona lo stesso senza l’aiuto psicologico? Ricordiamo che il secondo gruppo riceveva sì un pagamento ma solo al termine di incontri con specialisti e consulenti psicologi che li aiutavano realmente a smettere. E in Italia? Da noi non sarebbe ammissibile un metodo del genere, perché il problema dei fumatori nostrani sono le pesanti tasse sul tabacco. Avendo più soldi in tasca risolverebbero il problema e sarebbero tentati di spenderli in sigarette due volte di più! 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico