Home » Benessere » Influenza: niente allarmismi, ma fate i vaccini

Influenza: niente allarmismi, ma fate i vaccini

Leggerete articoli terrificanti, frasi che vi metteranno paura, allarmi che conterranno termini come “la peggiore in assoluto” … ma non credeteci. L’influenza del 2018 sarà come tutti gli anni: antipatica, pesante, curabilissima, ma ovviamente se la trascurate potrete avere risvolti anche gravi. E’ vero che in Australia (dove l’inverno è appena finito) l’epidemia ha ucciso 56 persone … ma l’Australia è un grande paese e 56 persone su 25 milioni di abitanti sono davvero una percentuale inesistente.

Tre o quattro virus influenzali in arrivo

Di norma l’influenza “normale” fa qualche centinaio di vittime tra le persone già malate, deboli e non vaccinate, quindi 56 soggetti su 25 milioni di abitanti sono un numero che non fa statistica. L’influenza 2018 non sarà “la peggiore” ma sarà comunque di una certa portata dato che arriveranno tre o quattro virus diversi, tra cui sicuramente A/Michigan (H1N1), A/Hong Kong (H3N2) e B/Brisbane (B/Victoria). I sintomi saranno sempre gli stessi: dolore articolare molto forte, febbre che si alza improvvisamente, tosse e mal di gola oppure diarrea e dolori addominali, a seconda del ceppo.

Il vaccino è importante sempre

Niente di drammatico, niente di mortale… ma il vaccino fatelo lo stesso. Diciamocelo, non è divertente vomitare per tre giorni di seguito, non è bello tossire fino a farsi venire il mal di gola. Non è certamente bello perdere giorni di lavoro o il compleanno di vostro figlio o il cenone di Natale perché siete a letto con 40° di febbre. Il vaccino vi aiuta a evitare tutto questo, ma vi aiuta anche a non diventare “untori” di persone malate e deboli che, se prendono l’influenza, anche se banale potrebbero morire. Dunque vaccinarsi è una scelta di saggezza e di consapevolezza. Fatelo. Anche se non sarà la peggiore influenza del mondo.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Ecco il “manuale per l’uso” degli antibiotici

Gli antibiotici sono stati la salvezza del genere umano, da quando sono stati introdotti nelle ...

Condividi con un amico