Home » Benessere » Niente discoteca se sei diabetica. Quando lo zucchero fa paura…

Niente discoteca se sei diabetica. Quando lo zucchero fa paura…

In discoteca si viene per spendere soldi, mica per divertirsi! E meglio se spendi i tuoi soldi “per bene” cioè nello sballo dei superalcolici. Se invece sei una ragazza con il diabete, che deve portarsi da casa bustine di zucchero e succo di frutta per evitare di svenire con una crisi, non ti è permesso entrare. E’ la vicenda assurda che ha subito una venticinquenne milanese all’ingresso della discoteca “Old Fashion”. Il buttafuori le vieta l’ingresso e non vuol sentire ragioni: “Se ti serve zucchero lo prendi al nostro bar!”. Ovvero, lo paghi!

Convivere col diabete anche in discoteca

L’ignoranza la fa da padrona. Perché se hai il diabete mellito di tipo 1, se devi bucarti con l’insulina prima di ogni pasto, se rischi crisi convulsive per un minimo sbalzo di glicemia nel sangue… lo zucchero devi averlo con te subito, non hai il tempo di fare a gomitate tra la folla, comprarlo al bar e aspettare che ti sia servito. A volte non hai nemmeno il tempo di prendere la tua bustina tanto stai male… come si può pensare di arrivare al banco bar di un locale affollatissimo? Eppure secondo alcuni è questo che devi fare, se no stai a casa e non vieni a dar fastidio! Ma quando hai 25 anni e degli amici che ti vogliono bene, vai insieme a loro a divertirti. Ed è impensabile che tu non possa farlo perché hai dello zucchero in tasca… zucchero, mica droga!

Troppa ignoranza 

La solidarietà degli amici è stata immediata. Se non entra lei non entra nessuno, e così la prestigiosa discoteca ha perso una ventina di clienti in una sera. E molti di più, dato che la notizia è rimbalzata sui social e sulle testate giornalistiche. Il gestore si è sentito in dovere di scusarsi  (“Scuse tardive ma ho apprezzato” dice la giovane) ma si spera che questa triste vicenda serva da esempio ad altri gestori come lui. Ad altri giovani. Ci si spaventa dei vaccini e non si sa nulla delle malattie serie degli altri, vivendo in una ignoranza che distrugge la società giorno dopo giorno. La giovane diabetica di Milano ballerà ancora, con le sue bustine di zucchero in tasca, perché nonostante tutto … la vita è bella e va avanti. 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Psicosi da vaccino: a Catania un bimbo viene “dato per morto”

Succede a Catania, in un poliambulatorio di un quartiere di periferia. Durante la vaccinazione di ...

Condividi con un amico