Home » Benessere » Ecco il “manuale per l’uso” degli antibiotici

Ecco il “manuale per l’uso” degli antibiotici

Gli antibiotici sono stati la salvezza del genere umano, da quando sono stati introdotti nelle nostre cure. Sono un medicinale potentissimo, che può ridare salute in breve tempo, ma anche per questo sono un pericolo. Perché se se ne fa un uso eccessivo -come è avvenuto negli ultimi 60 anni!- si rischia di renderlo completamente inutile perché genera resistenze nei micro organismi nemici. E’ come quando noi ci sottoponiamo a una fatica fisica pesante: le prime volte ci annienta, ma se ci “alleniamo” e la subiamo costantemente non sentiremo più alcuna fatica.

Non curano raffreddore e influenza

Lo stesso avviene se si bombarda troppo, e inutilmente, il corpo con gli antibiotici. Il “nemico” impara a conoscerli e a tollerarli. Per questo oggi anche le malattie più banali tornano a far paura. Impariamo DI NUOVO  a usare bene gli antibiotici, con un piccolo “manuale” che ci ricorda i consigli migliori. Primo: L’ANTIBIOTICO NON CURA I VIRUS– non vi serve a niente contro il raffreddore o l’influenza stagionale, ma è utilissimo se la febbre è derivata da un attacco batterico, ad esempio una infezione gastrointestinale. Secondo, L’ANTIBIOTICO AGISCE CONTRO BATTERI BUONI E CATTIVI allo stesso modo, per cui se usato poco fa bene (attacca solo i batteri nemici) se abusato comincia ad attaccare anche i batteri benefici. OGNI CICLO DI CURA ANTIBIOTICA VA TERMINATO non solo perché fa bene finire al cura ma anche e soprattutto per non farci tentare ad usare gli antibiotici “rimasti” ad ogni accenno di malessere. Dunque va bene finire la cura prescritta, anche se ci sentiamo ormai bene, ma evitiamo di “curarci da soli” in seguito.

Evitare gli eccessi… anche di igiene

L’ANTIBIOTICO IN ECCESSO GENERA RESISTENZA BATTERICA come abbiamo già accennato sopra con l’esempio dell’allenamento. I batteri si sono evoluti sempre nella storia del pianeta Terra, il problema è che noi non l’abuso di farmaci stiamo accelerando questa loro evoluzione in “mostri”. Per questo ci siamo trovati con epidemie in apparenza curabili che non si fermavano mai. GLI ANTIBIOTICI SI POSSONO TROVARE ANCHE NEI DETERSIVI per cui quelle persone che hanno la mania della casa luccicante e perfetta ogni giorno non sanno di lasciare piccoli strati di sostanza antibatterica su mobili e pavimenti, aumentando la resistenza batterica nella loro abitazione. I pochi batteri che sopravvivono alla maniacalità dell’igiene, infatti, trasmettono una resistenza mai vista ai batteri futuri. ALCUNI ANTIBIOTICI SI ABUSANO NEGLI ALLEVAMENTI  e possono causare la resistenza dei batteri del cibo che poi arrivano nei nostri piatti più forti che mai. Dunque la moderazione è l’arma con cui possiamo tornare all’equilibrio antico delle cose. Ogni tanto ci si ammala, e va bene … sopportiamo il malessere. Non si deve per forza fare il pieno di medicine per vivere.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Porri gratin

Porri gratin   Ecco una ricetta a base di porri e prosciutto che può essere ...

Condividi con un amico