Home » Benessere » Vince la leucemia e … viene licenziato!

Vince la leucemia e … viene licenziato!

Non è da tutti, vincere la leucemia. Un uomo di 57 anni di Torino, però, ci è riuscito. Un anno  e mezzo di cure pesanti, di dolori e scoraggiamenti, un anno di speranze e preghiere e tanta grinta. In fondo lui ci era abituato, a combattere, dato che dopo 20 anni di duro lavoro era diventato dirigente dell’azienda in cui lavorava. Un uomo tosto, che non molla. E che alla fine è guarito!

Un licenziamento senza un perché

Ma non c’è stata possibilità di festeggiare perché i proprietari dell’azienda che lui dirige hanno deciso di tagliare il personale proprio adesso. Proprio in questi giorni. Anzi, proprio nel giorno del suo 57° compleanno! E infatti il “regalo” è stato il licenziamento. L’uomo è arrabbiatissimo, e giustamente intende alzare la propria voce. Non solo per l’ingiustizia subita (di solito si licenziano i primi arrivati non chi ha già 20 anni di lavoro sulle spalle!) ma anche per come e quando gli è stata sbattuta in faccia. Inoltre la raccomandata diceva:  “Licenziamento per giustificato motivo oggettivo”. Il giustificato motivo ci sarebbe se l’uomo avesse abbandonato il lavoro senza dare spiegazioni, ma lui ne aveva di validissime e tutte provate con i certificati medici. Il giustificato motivo ci sarebbe se, per i tagli del personale, fossero stati licenziati più lavoratori insieme a lui. Ma l’unico licenziato, in realtà, è lui. Da qui i sospetti che dietro ci sia una qualche piccola vendetta o il voler approfittare di una persona che si sta appena riprendendo da uno shock mortale. Inoltre, essendo il direttore dell’azienda, l’uomo conosceva benissimo le finanze e i bilanci e niente lasciava prevedere una tale scelta amministrativa. “Che posso fare? Chiederò il reintegro, anzi lo pretenderò” ha detto, dopo aver attivato le proprie azioni legali.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Humanitas in aiuto dei giovani malati di cancro

Sono in aumento, e non solo in Italia, i casi di tumore tra gli adolescenti ...

Condividi con un amico