Home » Benessere » Quando l’assorbente può uccidere …

Quando l’assorbente può uccidere …

La storia di Lauren Wasser (foto) può sembrare la trama di un film dell’orrore, invece quel che è successo a questa giovane modella di 24 anni è una sindrome rara che può colpire però, in alcuni casi, in modo violento e quasi mortale. Uno shock anafilattico più lento, rispetto a quello di chi -ad esempio- viene punto da una vespa, ma altrettanto fatale se non si interviene in tempo. Tutta colpa … degli assorbenti per le mestruazioni!

Shock da assorbenti interni

In particolare degli assorbenti interni. Per via del suo lavoro, a Los Angeles, Lauren doveva indossare assorbenti interni in modo da poter sfilare anche in intimo e anche nei giorni del ciclo. Lei assicura di essere stata attenta a non tenerli mai oltre le ore indicate sulla confezione, di inserirli in modo corretto … ma il problema non erano le manovre, quanto il materiale. Il corpo della ragazza era allergico ai materiali con cui sono fatti questi assorbenti che si inseriscono in profondità in vagina per fermale il flusso mestruale da dentro. A differenza degli assorbenti normali, infatti, quelli interni toccano il corpo in più punti e in parti che di solito sono al riparo dagli allergeni. La reazione di Lauren è stata violentissima.

Amputazione delle gambe

Prima febbre molto alta, poi anche problemi cardiaci, poi una cancrena interna che ha provocato dolori allucinanti e si è estesa ai tessuti della vicina gamba destra. Unica soluzione l’amputazione dell’arto. Ma non è bastato, perché una minuscola parte di cancrena era riuscita a passare all’altra gamba che oggi, infatti, rischia di essere amputata come l’altra. Una carriera rovinata e una vita distrutta per una reazione inimmaginabile che però, ogni tanto, può capitare. Ecco perché Lauren stessa consiglia alle giovani donne di smettere subito l’uso di assorbenti interni ai primi segnali di bruciore o di fastidio. Di non provare come ha fatto lei a ignorare quei segnali d’allarme continuando a usare quel tipo di assorbenti. Non tutte sono portate a questo genere di prodotti e non c’è niente di male a rinunciare a qualcosa (anche a una sfilata di intimo) per usare un assorbente esterno e salvarsi magari la vita.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Oggetti erotici, rischio altissimo soprattutto per le donne

Sorpresa… le ragazze italiane lo fanno spesso. E lo fanno da sole, e molto volentieri! ...

Condividi con un amico