Home » Benessere » Oms: ossessione per videogiochi è malattia mentale

Oms: ossessione per videogiochi è malattia mentale

L’ossessione per i video giochi diventa una malattia mentale. A stabilirlo è l’Organizzazione mondiale della sanità che ha incluso il ‘gaming disorder’, ossia il disturbo da gioco, nella sua lista delle malattie per il 2018.

Secondo l’Oms, un disturbo è un ‘comportamento ricorrente o persistente di sufficiente gravità’ da risultare un’invalidità significativa a diversi livelli. Un simile comportamento lo si nota quando si dà priorità al gioco nonostante le conseguenze e lungo un periodo di un arco di tempo di almeno un anno.

Gregory Hartl, portavoce dell’Oms, ha sottolineato che per ora si tratta solo di una descrizione a livello clinico del disturbo. Dagli esperti dunque non arrivano al momento opzioni per la prevenzione o la cura di quella che ormai è definita una malattia mentale e sembra diffondersi a macchia d’olio, soprattutto tra i giovanissimi.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico