Home » Benessere » Come comportarsi quando si prende l’influenza? Alcuni consigli

Come comportarsi quando si prende l’influenza? Alcuni consigli

Credevate di sapere tutto, ma proprio tutto, sull’influenza? Forse non è così. Non staremo qui a dirvi ancora di vaccinarvi, di seguire i consigli del medico e di “non fare gli eroi” né gli stakanovisti con la febbre a 39 … ma vogliamo svelarvi qualche piccolo segreto almeno per gestire bene quei tre o quattro giorni di disagio dovuti alla malattia stagionale. Perché l’influenza non è una patologia mortale, quindi va gestita con saggezza e tranquillità pratica, senza panico inutile.

Niente panico e niente medicine a casaccio

Prima regola d’oro: MAI andare al Pronto Soccorso per temperature come 38,5° o 39°. Anche quando tocca i 40° aspettate e consultate il vostro medico prima di imbarcarvi per un ospedale dove dovrete attendere al freddo per ore e toglierete assistenza a malati davvero gravi! Secondo: DIMENTICATE I FILM AMERICANI dove “prendo un paio di aspirine e passa tutto”. L’aspirina non serve a niente contro la febbre, e anzi causa anche non pochi danni allo stomaco se presa in eccesso. Prendete piuttosto farmaci come la Tachipirina e solo su consiglio del vostro medico. Terzo: EVITATE DI COPRIRVI PER SUDARE… o meglio, sì, sudare fa bene quando si ha la febbre alta ma proprio perché la traspirazione è importante dovete essere vestiti leggeri sotto le coperte. Il pigiama va bene da solo. Quarto: EVITATE DI PRENDERE ANTIBIOTICI che servono per combattere i batteri. L’influenza è causata dai virus che si combattono con altri medicinali. Quinto: NON SALTATE DA UNA MEDICINA ALL’ALTRA … se la febbre non scende subito aspettate qualche giorno e parlate col medico. Niente colpi di testa personali.

La febbre c’è ma non si vede

E ancora … sesto consiglio utile: se avete la fronte fresca NON VUOL DIRE CHE LA FEBBRE E’ SPARITA. Spesso c’è ancora residuo di virus e potrebbe risalire in serata, quindi concedetevi almeno un giorno chiusi in casa pure senza febbre! Settimo: EVITATE SFORZI FISICI dopo un’influenza, anche se vi sentite bene. Niente palestra, niente lavori pesanti, niente corsette in bici … il corpo è rimasto indebolito comunque e potreste distruggerlo con una fatica eccessiva. Ottavo: NON ANDATE DAGLI AMICI IL GIORNO DOPO essere sfebbrati, perché potreste ancora essere contagiosi in minima parte. Infine, FATE IL VACCINO! Scusate ma torniamo sempre a battere quel chiodo… perché è vero che il vaccino è consigliato per anziani e malati, ma anche i sani devono proteggersi. Se non altro per poter, poi, allenarsi in palestra e fare corse con gli amici alla faccia del virus!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Antibiotici primi 6 mesi di vita aumentano rischio allergie

L’assunzione di antibiotici nei primi 6 mesi di vita espone i bambini ad un maggior ...

Condividi con un amico