Home » Benessere » Ecco il “test universale” che scopre i tumori in anticipo

Ecco il “test universale” che scopre i tumori in anticipo

Ci si lavorava da molti anni e forse ora si è giunti al risultato finale. Quello messo a punto presso i laboratori di ricerca della John Hopkins University potrebbe essere il primo “test universale” in grado da solo di scoprire -anche con anticipo di anni- alcuni tipi di tumore. Si parla di ben 8 neoplasie, che non sono poche. Basterà una semplice analisi del sangue per avere una mappa dettagluata delle cellule a rischio di trasformarsi in masse tumorali, tramite le mutazioni DNA che circolano nel sangue e la loro associazione a specifiche proteine.

Efficace su 8 tumori

Grazie alla combinazione di diversi marcatori, si potrà capire in anticipo chi e quanto si è a rischio di tumore alle ovaie (uno dei risultati più di successo finora), ma anche a rischio tumore al fegato, allo stomaco, al pancreas, all’esofageo, al colon-retto, ai polmoni e al seno. I dati ottenuti parlano di previsioni esatte di quasi il 100%, con appena sette falsi positivi su 812 persone esaminate e tutte ancora sane. Certo, bisogna ancora perfezionare il lavoro fin qui fatto dato che i risultati migliori riguardavano tumori al secondo o terzo stadio, mentre quelli agli inizi non venivano sempre individuati con esattezza.

Sebbene da migliorare

Certamente non si deve sottovalutare l’importanza di un esame come questo, che potrebbe velocizzare le diagnosi e risparmiare alle persone esami invasivi e dolorosi. Il fatto che non sia preciso al cento per cento su tutti gli stadi tumorali non indica la sua inefficienza ma solo che la strada per ottenere un successo totale è ancora lunga. Però, intanto, i tumori già avanzati che individua possono in molti casi essere curati e guariti. Il tutto sta nel non considerare ogni scoperta nuova un “miracolo”. La ricerca affianca sempre metodi diversi per ottenere la massima precisione. E questo test è il primo scalino verso la meta più giusta. 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico