Home » Benessere » Asportato tumore addominale senza anestesia

Asportato tumore addominale senza anestesia

Il motivo per cui i medici cercano sempre più di evitare le anestesie non risiede nel “pericolo” che queste possono rappresentare ma piuttosto nella diversa reazione di ogni persona. L’anestesia generale viene assorbita e smaltita in modo diverso da ogni persona e a volte può causare problemi che si prolungano e rendono più dura il recupero post operatorio. L’anestesia, poi, richiede tempi di degenza più lunghi e anche per il paziente diventa pesante.

Intervento record a Portogruaro

Ci sono anche alcuni rischi nascosti, dovuti alle allergie, per cui i medici -se possono- evitano volentieri di addormentare per tempi troppo lunghi un paziente. E la ricerca moderna li sta aiutando a diminuire questi tempi e questi rischi. Ormai esistono interventi seri fatti in micro chirurgia, con pochi disturbi post operatori per il paziente. Anche il cuore si può operare in anestesia locale, intervenendo dai vasi sanguigni. E le operazioni “record” si moltiplicano come quella registrata nei giorni scorsi a Portogruaro in Veneto. Un intervento chirurgico tradizionale -come si dice in gerco a «cielo aperto» – sull’addome di una donna è stato portato a termine con la paziente sveglia sul lettino!

La paziente era sveglia

A causa delle caratteristiche e delle malattie pregresse della donna, era impensabile una anestesia totale. Si è eseguita quindi una leggera sedazione, per annullare il panico e le reazioni, ma lasciando la coscienza a livelli tali che la donna ha pure chiacchierato con i chirurghi che le tagliavano la pancia! Il tumore che le è stato asportato non era cosa da poco, aveva intaccato diversi organi e il rischio di una crisi era sempre presente, nonostante le precauzioni. Per fortuna è andato tutto bene e la paziente ha vissuto l’esperienza come una strana sensazione fisica e mentale, senza paura né dolore. La guarigione, senza anestesia generale, sarà più rapida e priva di effetti collaterali sgradevoli (nausea, confusione …).

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico