Home » Benessere » Trapianto tra soggetti incompatibili? Ora si può

Trapianto tra soggetti incompatibili? Ora si può

Il pericolo maggiore, in un trapianto di qualsiasi tipo, è il rigetto. Può avvenire più spesso di quanto non si creda e in quei casi invalida anni interi di attesa e il lavoro duro dei medici, oltre che il sacrificio del donatore. Si studia da tempo una tecnica per evitare il rigetto, tanto che sempre più -dove possibile- si provano i trapianti tra familiari o gli autotrapianti. Ma per alcuni organi (cuore, reni, polmone…) questo è impossibile. E fino a poco tempo fa era impossibile anche il trapianto tra persone incompatibili.

Ripulire il sangue dagli anticorpi del rigetto

Oggi invece è possibile… anzi, è realtà. E’ stato eseguito, infatti, un doppio trapianto tra coppie tra di loro incompatibili e tutto è andato a buon fine nonostante l’ostacolo gigantesco. Come è stato possibile? Grazie a un macchinario che “ripulisce” il sangue dagli anticorpi pronti ad attaccare l’organo estraneo e permette così un adattamento immediato e privo di complicazioni. Si chiama DESENSIBILIZZAZIONE ABO e per la prima volta in Italia è stata eseguita al “Gemelli” di Roma. L’operazione è riuscita e tutti i pazienti stanno recuperando bene. Il trapianto di rene è una risorsa ottima perché può essere fatto anche tra viventi, solo che è anche uno dei trapianti a più alto rischio di rigetto. Un peccato dover rinunciare per questo, tante volte. Per questo la nuova tecnica è fondamentale. Il successo del “Gemelli” replica i tanti successi avvenuti fino ad oggi anche all’estero confermando che questa tecnica funziona benissimo. Si potrà usare anche per trapianti più impegnativi come quello di cuore o di polmoni? Lo capiremo nel tempo … per adesso la buona notizia è che a due mesi dall’intervento multiplo, i soggetti operati stanno bene e sono tornati ad una vita piena e autonoma.  

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Trapianti e donazioni: ecco il quadro italiano

Trapianti di organi e donazioni (di organi, tessuti e sangue)… come siamo messi in Italia ...

Condividi con un amico