Home » Benessere » Il miglior centro trapianti d’Italia è a Palermo

Il miglior centro trapianti d’Italia è a Palermo

PALERMO 08.01.2016 - L’Astrafe consegna il simulatore al team ISMETT – Centro di Simulazione Fiandaca. Da dx Bruno Gridelli, direttore di ISMETT, Patrizia Pipitò, Salvatore Camiolo e Giovanni Vittoria di Astrafe, Cinzia Di benedetto della direzione sanitaria, Angelo Luca, vice direttore ISMETT, Antonio Arcadipane, direttore del dipartimento di anestesia, Giuseppe Chiaramonte, responsabile del Fiandaca, Maurizio Bellomo, infermiere terapia intensiva, e Dario Fricano del Fiandaca Ph. Michele Naccari/Studio Camera

Qual è il centro trapianti migliore in Italia? Lo ISMETT di Palermo. Un bellissimo fiore all’occhiello per la Sanità siciliana spesso attaccata e denigrata dagli stessi siciliani e da molti media nazionali. Ma tra un caso (presunto) di malasanità e l’altro, si erge questo centro (Istituto Mediterraneo dei Trapianti) che in un solo anno ha eseguito quasi 200 interventi e tutti di successo.

Tecniche di ultima generazione e successi

Nel dettaglio, lo ISMETT ha eseguito 82 trapianti di fegato a buon fine, quasi altrettanti interventi di suddivisione del fegato (per ottenere più trapianti dallo stesso organo) e un altro centinaio di trapianti di vario tipo (di rene, di rene tra viventi, trapianti pediatrici…) eseguiti con le migliori tecniche di ultimissima generazione. Alcune applicate direttamente dai medici palermitani, altre guidate da luminari di ospedali stranieri di tutto prestigio. Quanto ad assistenza e cura nel post operatorio lo ISMETT supera anche le “Molinette” di Torino, il Niguarda di Milano e l’ospedale di Padova, che detenevano il record fino a due anni fa.

Efficienza dei professionisti di Palermo

Il punto di forza dello ISMETT è che impiega medici siciliani per curare pazienti siciliani e meridionali in generale, evitando quella tragedia (ma anche quell’affare economico e vergognoso) che erano i “viaggi della speranza al nord” per decenni una  triste abitudine. Oggi i meridionali sanno che possono avere il massimo dell’efficienza e dell’assistenza arrivando semplicemente a Palermo e che la competenza dei professionisti, qui, è testimoniata dai dati. E’ anche grazie al lavoro dello ISMETT se la Sicilia, un tempo fanalino di coda dei trapianti in Europa, oggi è diventata quasi una regione di punta. Quello che un tempo sembrava un sacrilegio del corpo, il donare gli organi, oggi è un gesto generoso fatto con fiducia, oltre il proprio dolore. E vicino casa.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Trapianti e donazioni: ecco il quadro italiano

Trapianti di organi e donazioni (di organi, tessuti e sangue)… come siamo messi in Italia ...

Condividi con un amico