Home » Benessere » Facciamo il punto sui problemi dell’udito con Med El

Facciamo il punto sui problemi dell’udito con Med El

Sabato 3 marzo si è celebrata la Giornata Mondiale dell’Udito, come avviene ormai da qualche anno per iniziativa della OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). La giornata nasce, come spesso avviene in queste circostanze, per informare e per sostenere ed è importante che si faccia per le malattie dell’udito perché il solo fatto che non siano malattie mortali le rende “minori” e sottovalutate da buona parte della popolazione.

La sordità nel mondo

Invece, la sordità, gli acufeni, i problemi di udito congeniti sono un dramma personale, privato e pesante per chiunque li viva in prima persona ed è importante che il mondo ricordi che questi problemi rendono la vita difficile al 5% della popolazione del pianeta. E non riguarda solo loro ma tutti, perché la sordità è un problema che insorge con l’età in molti. Delle 360 milioni di persone che hanno problemi di udito, 328 milioni sono adulti e 32 milioni sono bambini. Purtroppo il trend è in crescita, a causa dell’eccesso di stimoli sonori, spesso rumorosi. Dunque è bene fare prevenzione.

L’importanza dell’aiuto di MED EL

MED-EL, l’azienda leader nel campo degli impianti cocleari, ha sempre avuto a cuore le giornate di prevenzione e informazione sulle malattie dell’udito e in questa occasione ha presentato “Road to Alone”, una iniziativa “che illustra l’importanza dell’udito nella vita di tutti i giorni, e sottolineando quanto soluzioni tecnologiche e prevenzione siano fondamentali per consentire alle persone affette da disabilità uditive, di ritornare a sentire e a sentirsi parte della comunità”. Un video illustrativo mostra anche i rischi collegati ai problemi di sordità, specie negli adulti, come ad esempio la perdita di equilibrio, l’emarginazione, il rischio di capire male le informazioni per muoversi in città e nel mondo … . Med El esiste proprio per aiutare queste persone, con soluzioni tecnologiche moderne e adeguate che hanno sempre in primo piano il benessere del paziente e la sua comodità e autonomia.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Med El l’importanza degli impianti cocleari

I dati OMS ci dicono che 32 milioni di bambini nel mondo convivono con la ...

Condividi con un amico