Home » Benessere » La misteriosa “Malattia X” che spaventa pure l’OMS

La misteriosa “Malattia X” che spaventa pure l’OMS

Quello che deve preoccuparci, di tutta questa storia, è che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) abbia deciso di prenderla sul serio, al punto da inserire questa nuova e misteriosa malattia nell’elenco delle possibili future pandemie da tener d’occhio. La malattia di cui parliamo è talmente sconosciuta da chiamarsi appunto MALATTIA X e deriverebbe da un agente patogeno non ancora identificato nato da mutazioni biologiche, come avvenne con il virus Hiv nel passaggio da scimmia a uomo.

Pericolosa come Ebola?

Al momento si sa dove è custodito il campione di questo misterioso micro organismo, ma non viene rivelato perché potrebbe essere un’idea adottata dai terroristi per spargere la paura e la confusione nel mondo. Ma basterebbe anche solo un incidente nel laboratorio dove viene tenuto per spargerlo nel mondo. Per questo “va tenuto d’occhio”.  Il livello di pericolosità si associa a malattie come la MERS, o come la febbre di Marburg, e un poco anche come Ebola. Di per sé non è una malattia mortale ma l’assenza di cure che possano fermarla non esclude un rischio elevato, o totale, per la salute.

Cosa favorisce la “malattia X” ?

Due fattori favoriscono queste (e altre) mutazioni nella storia della medicina moderna: l’aumento dei contatti uomo-animale, favoriti dalla globalizzazione e dalla facilità dei viaggi, anche in posti esotici; l’abuso di medicinali che rende i micro organismi nocivi ancora più forti davanti ai nostri farmaci, che ormai conoscono come acqua fresca! La “malattia X” non sarà la prima e nemmeno l’ultima a entrare nelle preoccupazioni del mondo. L’azione dell’OMS di inserirla di prepotenza tra gli elenchi delle malattie a rischio pandemia vuole essere un incentivo per i governi a sostenere la ricerca per eliminare anche gli ultimi residui di mistero sulle malattie nuove, ma anche su quelle ormai comuni che ancora non sappiamo trattare (uno su tutti, l’autismo).

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

L’influenza è finita. Forse.

Gli esperti hanno dichiarato che l’epidemia influenzale targata 2018 è finalmente terminata. O almeno queste ...

Condividi con un amico