Home » Benessere » Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

I calabresi, esperti in materia, magari saranno anche immuni ma non bisogna mai sfidare il peperoncino! Questo ortaggio piccante, che dona un gusto e un pizzico di vivacità a ogni piatto, deve essere dosato con attenzione non soltanto perché ha un’azione rapida sull’innalzamento della pressione sanguigna ma anche perché se non si è abituati potrebbe mandarci all’ospedale. Come è successo a un uomo di New York e, prima di lui, a un altro, sempre negli Stati Uniti.

Le salsine messicane al Carolina Reaper

Il problema, in America, è che vanno molto di moda le salsine messicane ricche di spezie piccanti ma gli statunitensi non sono abituati al loro gusto, come invece i vicini latinos. E così capita che chi ordina uno squisito “Carolina Reaper” (ali di pollo fritte e inzuppate nell’olio al peperoncino piccante che porta appunto quel nome), e se è predisposto per natura, può averne perfino un danno cerebrale grave! L’uomo in questione, dopo aver mangiato il piccantissimo pollo, ha perfino “fatto la scarpetta” col pane nell’olio al peperoncino rimasto e improvvisamente ha avvertito come “se la testa esplodesse”.

Danni ai vasi sanguigni

Un dolore lancinante che si è trasformato in bruciore intollerabile. La corsa in ospedale e la scoperta che quasi tutti i vasi sanguigni del cervello si erano ristretti contemporaneamente. Per fortuna è un fenomeno reversibile, cioè lentamente tutto torna alla normalità e anche la circolazione sanguigna del cervello si normalizza. Ma attenzione perché questo può causare conseguenze gravi in chi ha problemi precedenti, in chi ha aneurismi nascosti, in chi ha avuto un ictus … Il lavoro elastico delle pareti dei vasi, messo a dura prova da questo effetto, potrebbe cedere e causare emorragie. E nemmeno l’intestino gradisce una “fiammata” di olio piccante soprattutto se il peperoncino è il Carolina Reaper (“il più piccante del mondo”). Cautela, quindi, perché il buon mangiare non deve metterci in pericolo di vita.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico