Home » Casa » Roma, prezzi in frenata nel terzo trimestre

Roma, prezzi in frenata nel terzo trimestre

Il prezzo medio degli immobili a Roma è rimasto pressoché invariato nell’ultimo trimestre dell’anno, secondo l’ultimo rapporto di idealista.it sui prezzi delle case di seconda mano. nella capitale il prezzo medio del mattone ammonta a 4.379 euro/m2.
Se si estende l’analisi alle diverse zone della città la discesa dei prezzi risulta ben più evidente con 10 zone sulle 17 monitorate in cui prevale il segno meno.

La variazione più marcata è nel Centro Storico, giù del 4,3% con un valore medio al metro quadro di 6.826 euro dai 7.136 euro/m2 di tre mesi fa, comunque questa resta la zona più cara della città. Altre 5 aree della capitale scontano diminuzioni di un certo rilievo, tra il 3,8% di Cassia-Flaminia con 4.379 euro/m2, il quartiere più vicino alla media dei prezzi cittadini e gli oltre 2 punti percentuali di Ostia (-2,2%; 3.224 euro/m2) passando per il Prenestino (-2,8%; 3.679 euro/m2), Monte Mario (-2,7%; 4.073 euro/m2) e il quartiere Parioli (-2,6%; 5.993 euro/m2), altra zona che ha segnato il passo durante i mesi estivi.
Una situazione di cali generalizzati dal centro alla periferia, che ha colpito anche le zone dell’Appia antica (-1,3%; 4.396 euro/m2), e in maniera via via meno significativa le aree residenziali periferiche di Monte Verde (-0,8%; 4.393 euro/m2), Colle Aniene-Collantino (-0,5%; 3.712 euro/m2) e Arvalia-Portuense (-0,3%; 3.933 euro/m2).
Tra le zone dove il mercato è cresciuto spicca Cinecittà (+2,7%; 3.743 euro/m2), che ha fatto registrare la miglior performance negli ultimi mesi, seguita dall’Eur (+2,1%; 4.152 euro/m2), e Prati (+1,4%; 6.086 euro/m2) che scalza i Parioli dalla seconda piazza tra i quartieri più cari della capitale.
Quotazioni su nel quartiere Appio Latino (+1,3%; 4.837), mentre è stagnante la situazione nei quartieri Aurelio (+0,5; 4.372 euro/m2) e l’area di Roma est oltre il raccordo anulare che con 2.569 euro/m2 rimane il quartiere più economico della capitale.

admin

x

Guarda anche

Fiaip:"E' dall’immobiliare che deve ripartire la crescita del nostro Paese"

Secondo Fiaip il danno più grave per il calo delle compravendite viene dagli esponenti politici e ...

Condividi con un amico