Home » Casa » Riforma del condominio: aumenti sui costi!

Riforma del condominio: aumenti sui costi!

E’ in atto al Senato la riforma del condominio che, secondo le stime dell’ANAMMI, l’Associazione Nazional-europea degli Amministratori d’Immobili, darebbe luogo ad aumenti sui costi per i condomini.
Infatti, la nuova legge, ancora in discussione, prevede che, per ogni condominio, l’amministratore dovrà richiedere un’apposita fideiussione, da calcolarsi sulla base del bilancio condominiale.

Pertanto, il professionista condominiale sarà obbligato a fornire una garanzia, assicurativa o bancaria, “non inferiore agli oneri prevedibili della gestione annuale” per l’immobile amministrato. Una cifra notevole, visto che il bilancio preventivo di un condominio, in media, si aggira tra i 50mila e gli 80mila euro.
Tale somma dovrà poi essere garantita tramite beni personali ed il pagamento di un premio annuale che, secondo i calcoli dell’ANAMMI basati sugli importi correnti delle fideiussioni, potrebbe attestarsi sui 1000-1500 euro.
Tale costo finirà col ricadere tutto sul condominio. Non è infatti possibile ridistribuire le spese, perché la fideiussione riguarda ogni singola struttura condominiale.
A potersi permettere questo genere di garanzia, insomma, saranno in pochi!
Da ciò ne deriverà un’altra onerosa conseguenza: il compenso dell’amministratore, finora deciso dal libero mercato, schizzerà verso l’alto. Sempre per la legge di mercato che prevede, a fronte di un’offerta bassa, prezzi alti.
Inoltre, il disegno di legge impone di procedere al decreto ingiuntivo contro il condomino moroso entro 4 mesi dalla scadenza del pagamento non effettuato. Il presidente Bica osserva che un simile atteggiamento “può avere un senso per contrastare l’eterno ritardatario, ma non per le numerose famiglie che, soprattutto oggi, hanno seri problemi finanziari. Non ci pare questo il modo giusto per reagire alla crisi che, come abbiamo già rilevato in passato, si fa sentire anche in condominio”.

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico